Tennis: finalmente torna il rosso e può iniziare la risalita di Sara Errani

Tennis-Sara-Errani-Fed-Cup-Stefania-Gemma-4.jpg

In campo non riesco più a divertimi da un po’. Forse dovrei cambiare vita” queste sono state le parole di Sara Errani dopo l’eliminazione al primo turno degli Australian Open. Un commento che lasciava trasparire perfettamente le difficoltà della bolognese, che ha attraversato un momento difficile e anche tuttora non sembra essere uscita da questa crisi.

La vittoria nel torneo di Dubai è stata solo una parentesi di un 2016 avaro di soddisfazioni per Sarita: subito eliminata a Melbourne e poi anche ad Indian Wells e Miami e pure con la maglia azzurra nella trasferta in Francia è andata malissimo, con le azzurre che ora dovranno tentare l’impresa in terra spagnola per restare nel World Group di Fed Cup.

L’unica nota lieta è che si giochera sulla terra rossa, la superficie più amata dall’Errani, che spera proprio in questi mesi di tornare a sorridere sul campo e soprattutto provare a risalire una classifica mondiale che ora la vede al 20esimo posto. Nonostante il colore strano (verde) sulla terra di Charleston si sta rivedendo una Sarita diversa, capace di arrivare ai quarti di finale dopo la bella vittoria di ieri notte su Samantha Stosur.

Il prossimo weekend ci sarà proprio la sfida con la Spagna, che potrebbe essere un crocevia fondamentale per la stagione di Sara. Barazzutti si augura di avere l’Errani dei tempi migliori, perchè contro Muguruza e Suarez Navarro servirà davvero un’impresa. Fare bene con la maglia azzurra potrebbe aiutarla ad affrontare al meglio questi due mesi che vedranno nell’ordine Stoccarda, Madrid, Roma e poi Parigi, i quattro massimi appuntamenti sulla terra rossa della stagione e nei quali Sarita spera di essere grande protagonista.
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

Foto di Stefania Gemma

Tag

Lascia un commento

Top