Sollevamento pesi: meldonium in Norvegia, positiva Ruth Kasirye

Sollevamento-pesi-Ruth-Kasirye.jpg

La Norvegia, Paese poco abituato ad avere a che fare con gli scandali doping, è stata sconvolta dal recente caso che ha coinvolto la pesista Ruth Kasirye, risultata positiva al meldonium in occasione di un controllo a sorpresa del 25 gennaio scorso. Trentatreenne di origine ugandese, l’atleta ha affermato di essersi ammalata durante una viaggio nel Paese africano, e di aver assunto in quell’occasione il medicinale. Quello che è certo, è che il meldonium è un farmaco diffuso in diversi Paesi africani, soprattutto in Etiopia, dove sono stati già riscontrati diversi casi, compreso quello della mezzofondista naturalizzata svedese Abeba Aregawi.

Medagliata d’argento europea nel 2007 e nel 2009, e vincitrice di diverse medaglie continentali nei singoli esercizi, Kasirye era stata la portabandiera della delegazione norvegese in occasione dei Giochi Olimpici di Pechino, quando si classificò settima nella categoria 63 kg.

Da notare che la notizia è arrivata alla vigilia dei Campionati Europei di sollevamento pesi 2016, organizzati proprio in Norvegia, con Kasirye che veniva considerata come la favorita della categoria 69 kg.

Leggi anche: tutti i russi positivi al meldonium, fino ad ora sono ventisette

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top