Sollevamento pesi, Europei 2016: Pizzolato e Scarantino guidano la squadra maschile

Scarantino-Sollevamento-Pesi-Federpesistica5.jpg

Domenica,  a Forde, scatteranno i Campionati Europei di sollevanento pesi, validi anche come qualificazione alle Olimpiadi di Rio 2016.

La squadra maschile italiana si presenterà con ambizioni importanti in Norvegia, forte anche della presenza di Mirco Scarantino e Antonino Pizzolato, due carte potenzialmente da podio. Scarantino in carriera ha già dimostrato di valere le prime tre posizioni a livello continentale e adesso sembra il momento di fare l’ultimo step e conquistare l’oro. In linea teorica sembra avere più chili nelle braccia rispetto agli avversari della 56 kg, ma nelle ultime gare di questa portata ha faticato, complice anche la sfortuna, ad esprimersi ai massimi livelli.

Nino Pizzolato è esploso definitivamente nel mese di novembre ai Campionati del mondo di Houston dove ha chiuso settimo. Un piazzamento che gli vale di diritto il ruolo di outsider di lusso per la conquista di una medaglia in questi Europei nell’85 kg. Sembra in costante crescita e si deve stabilizzare ad alti livelli: ancora più importante di un’eventuale medaglia sarebbe la conferma dei miglioranenti arrivati negli ultimi 12 mesi, magari sollevando un bilanciere ancora più carico.

Difficile parlare di podio per gli altri componenti della squadra. Fabio Arcara (56kg), Michael Di Giusto (63 kg), Mirko Zanni (69 kg), Samuele Faciano (69kg), Pierluigi Mannella (77kg) e Federico Moriconi (+105 kg) punteranno ad avvicinare o entrare in top 10, facendo esperienza importante in ottica futura e provando a spingere la squadra nelle prime 7 posizioni del ranking per nazioni, essenziale ai fini della qualificazione olimpica.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Federpesistica

Lascia un commento

Top