Sollevamento pesi, Europei 2016: Mirco Scarantino, prova di maturità e oro europeo

Scarantino-Sollevamento-Pesi-Federpesistica5.jpg

Mirco Scarantino è pronto. Vede le Olimpiadi, le vuole. E oggi ha provato a candidarsi per volare in Brasile conquistando la medaglia d’oro ai Campionati Europei di Førde, in Norvegia. 

Mirco ha trovato nello spagnolo Brachi un avversario di livello ma l’ha domato. Di testa prima che di gambe e braccia. Conscio dei propri limiti, ha limitato i danni nella prova di strappo perdendo un chilogrammo. Nello slancio ha risposto colpo su colpo all’iberico, alzando la misura in base a quanto fatto dall’avversario fino a quando l’ha costretto all’errore in terza alata. Poco importa, poi, che abbia fallito il tentativo a 150.

Per Scarantino si tratta della miglior prestazione di sempre in una competizione internazionale, ma la sensazione è che non abbia forzato e che potrebbe avere ancora margine per sollevare qualche chilo in più. Come sempre, ha colpito la determinazione in pedana ma è apparsa, nel suo volto, una nuova emozione. La consapevolezza. Un carattere che potrebbe fare la differenza anche a Rio e che, a 4 mesi dalle Olimpiadi, vale tantissimo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: FIPE

Tag

One thought on “Sollevamento pesi, Europei 2016: Mirco Scarantino, prova di maturità e oro europeo”

  1. ale sandro scrive:

    Grande reazione rispetto al mondiale sia di Scarantino che della Pagliaro, con prestazioni che possono valore un posto tra i primi 10 al mondo. Son curioso di vedere cosa farà Pizzolato ,sarà una bella lotta per l’eventuale posto maschile.

Lascia un commento

Top