Scherma, Coppa del Mondo: nessun podio nell’antipasto olimpico. Garozzo resta una garanzia, Fiamingo è l’ora della reazione

Enrico-Garozzo-scherma-foto-augusto-bizzi-federscherma1.jpg

Dall’antipasto olimpico di Rio de Janeiro l’Italia torna a casa senza podi, ma comunque con delle ottime sensazioni soprattutto al maschile, dove Enrico Garozzo si conferma sugli alti livelli delle ultime due tappe di Coppa del Mondo.

Dopo un primo ed un secondo posto questa volta il siciliano si ferma ad una sola stoccata dal podio, venendo eliminato ai quarti di finale per 15-14 dallo svizzero Steffen. Garozzo resta una certezza in vista proprio dei Giochi Olimpici dove punterà assolutamente ad una medaglia. In un appuntamento importante come questo buone indicazioni sono arrivate anche da Paolo Pizzo, migliore degli azzurri dopo Garozzo. Il nativo di Catania è stato eliminato agli ottavi ma resta comunque un uomo da grandi appuntamenti e dunque anche alle Olimpiadi si puó puntare su di lui sia nell’individuale che nella prova a squadre.

Serve invece un cambio di rotta repentino nella spada femminile. In Brasile ci sarà la sola Rossella Fiamingo, vista la mancata qualificazione della squadra. La bi-campionessa del mondo in carica è stata eliminata agli ottavi di finale, miglior risultato tra le azzurre insieme a quello di Mara Navarria, proprio colei che ha battagliato con la siciliana per quell’unico posto ai Giochi Olimpici. In vista delle Olimpiadi peró serve assolutamente una reazione da parte di Rossella che in questo 2015/2016 non è mai salita sul podio, ma va comunque ricordato che lei è donna da grandi appuntamenti e dunque è una delle favorite per la medaglia.
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

 Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top