Pallamano, gli italiani all’estero: Volpi e Trillini vincono la Coppa nazionale, quale futuro per Skatar?

profilo-fb-riccardo-trillini.jpg

La stagione della pallamano sta volgendo al termine, con la Serie A maschile che si appresta a vivere la poule d’ammissione alla semifinale scudetto. Tuttavia, non tutti gli italiani disputano il campionato del Bel Paese, ed alcuni stanno trovando anche successi in terra straniera. Andiamo dunque ad analizzare la stagione degli italiani all’estero.

Iniziamo dal Lussemburgo, dove mister Riccardo Trillini è riuscito a conquistare nuovamente la Coppa Nazionale con il suo Käerjeng. La formazione della città di Bascharage può considerarsi una vera e propria colonia italiana, poichè vede in rosa la presenza del terzino Francesco Volpi.

Trasferiamoci in Francia, dove sono ben 2 i rappresentanti del Bel Paese. Quello con più esperienza è sicuramente il mancino Michele Skatar, attualmente settimo in Division 1 con il suo Cesson Rennes. Il futuro dell’ex Carpi è però incerto, poichè a giugno scadrà il suo contratto con la formazione transalpina.

Restando in Francia, parliamo di uno dei prospetti migliori della pallamano: Giuseppe Colasuonno. Il pivot pugliese sta vivendo una stagione importante in National 1 (terza divisione francese), dove tra le fila del Belfort Aire Urbaine Handball si sta rendendo protagonista dell’ottimo campionato fin qui disputato dalla formazione della Borgogna, che occupa attualmente la quarta posizione in classifica.

Avventura svizzera invece per Tin Tokic, quarto anche lui con il TV Mohlin in seconda divisione. La promozione nella massima lega elvetica è molto distante (12 punti di ritardo dall’Arau), ma la stagione può considerasi positiva per l’azzurro, che a fine anno dovrà cambiare casacca.

Foto: profilo Facebook Riccardo Trillini

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianni.lombardi@oasport.it

Lascia un commento

Top