Nuoto, Trials olimpici Gran Bretagna: 1’45″19 per Guy sui 200 sl e miglior crono stagionale

James-Guy-nuoto-foto-fb-fina-dpm.jpg

Nell’ultima giornata dei Trials britannici di nuoto nella piscina di Glasgow è ancora James Guy ad illuminare la scena, dopo le vittorie nei 400 stile libero e dei 100 farfalla. Il 20 enne di Bury nella finale dei 200 stile libero ha stampato il miglior crono dell’anno in 1’45″19 in una gara regolare condotta dal secondo 50 in avanti sul passo dei 27″ (passaggio ai 100 metri in 51″00). Un Gay che con questo tempo, come detto, balza in vetta al ranking stagionale precedendo il giapponese Kosuke Hagino (1’45″50) e l’australiano Thomas Fraser-Holmes (1’45″63) ex aequo con il connazionale Cameron McEvoy. Una gara estremamente veloce, inoltre,  la finale dei 200 mt di Glasgow nei quali si sono confermati su ottimi livelli Stephen Milne (1’47″15 secondo e qualificato anch’egli ai Giochi Olimpici nell’individuale) e Robert Renwick (1’47″23) a precedere il talentuoso Duncan Scott (1’47″31). Ben cinque atleti sotto il muro del 1’48” a testimonianza della solidità del movimento natatorio inglese in questa specialità. Pertanto Guy e 4×200, come avvenuto a Kazan, lanciano una candidatura chiara in chiave medaglia per Rio 2016.

Per quanto concerne le altre finali, davvero poco da segnalare dal punto di vista cronometrico con i successi nei 100 rana donne della mistista Siobhan-Marie O’Connor in 1’07″15, di Luke Greenbank in 1’57″79 (classe ’97) nei 200 dorso uomini e di Alys Thomas nei 100 farfalla donne in 58″66.

RISULTATI COMPLETI 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: pagina FB DeepBlueMedia

Lascia un commento

Top