Nuoto, Rio 2016: l’Aquatic Stadium è pronto! “Architettura nomade” all’insegna della sostenibilità

Aquatic-Stadium-Rio-2016-nuoto-pallanuoto-foto-sito-rio-2016-Rio-City-Government-Renato-Sette-Camara.jpg

Il teatro dei sogni è pronto. Il palcoscenico che potrebbe consacrare definitivamente la leggenda di Federica Pellegrini e innalzare Gregorio Paltrinieri nell’Olimpo dei più grandi è stato svelato, terminato, dal sito ufficiale di Rio 2016.

L’Aquatic Stadium ospiterà ad agosto le gare di nuoto e la fase finale della pallanuoto. “Sostenibilità” è la parola chiave: l’architettura definita “nomade” permetterà di smontare la struttura dopo i Giochi per ricostruire due piscine più piccole in futuro. Entrambe saranno da 50 metri, una con 3000 posti a sedere e l’altra grande il doppio. C’è anche un innovativo sistema di ventilazione naturale che terrà fresco l’ambiente risparmiando energia.

It’s official! The pools are set for #swimming and #waterpolo (after the prelims) events! Olympic Aquatics Stadium for…

Pubblicato da FINA su Martedì 12 aprile 2016

Sono presenti due vasche, una per le gare e l’altra per gli allenamenti. 3.7 milioni di litri d’acqua verranno utilizzati in ognuna e la temperatura si aggirerà tra i 25 e i 28 gradi. La capacità totale è di 15 mila spettatori. La presidentessa brasiliana Dilma Rousseff ha commentato: “Stiamo presentando una struttura di altissimo livello, terminata in tempo e con il giusto budget“.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: sito ufficiale Rio 2016/Rio City Government/Renato Sette Camara

Lascia un commento

Top