Nuoto, Assoluti Riccione 2016: Pellegrini forza il passaggio e vince in 1’55”30

20151205-Netanya2015-GPER-Day04-Finals-089.jpg

RICCIONE – Ha provato a fare il tempone, Federica Pellegrini. Un passaggio oltremodo forzato ai 100 (55”73, con Tommaso Mecarozzi scatenato in cabina di commento) e un’inusuale crollo nelle ultime bracciate. L’oro assoluto nei 200 stile libero è suo, 1’55”30, ma sfuma ancora l’occasione – mai così vicina, in apparenza – di scendere per la prima volta sotto l’1’55” in tessuto. Matteo Giunta scuote la testa e non sembra soddisfatto. Ora comunque la veneta è quarta al mondo nel 2016 dietro proprio a tre atlete – Katie Ledecky, Sarah Sjoestroem ed Emma McKeon – già a 1’54”. Ma i conti si faranno a Rio.

In ottica staffetta – oro europeo in carica e argento agli ultimi Mondiali – ci sono Alice Mizzau seconda in 1’58”71 e Martina De Memme terze n 1’59”33. Sotto i due minuti anche Stefania Pirozzi (1’59”52) ed Erica Musso (1’59”74). 2’00”28 per Chiara Masini Luccetti, sesta.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: DeepBlueMedia/comunicato Len

Lascia un commento

Top