Nuoto, Assoluti Riccione 2016: Dotto (48″34) e Sabbioni (54″15) impressionano nella batterie del primo giorno

Luca+Dotto+Swimming+Day+Fifteen+14th+FINA+TmGeIjmnAPux.jpg

Mattinata con pochi acuti ma di grandissimo livello quella degli Assoluti di nuoto 2016 a Riccione nella prima giornata dei campionati che regaleranno la qualificazione olimpica. Nelle eliminatorie che non vedono al via Federica Pellegrini nei 400 stile libero, come da previsione, è Simone Sabbioni sui 100 dorso ad illuminare scena. Il dorsista, nella vasca di casa, sigla un ottimo 54″15 passando relativamente piano nei primi 50 mt (attorno ai 26″) e toccando ai 100 poco sopra i 54″. Una buona prestazione che promette di essere migliorata nel pomeriggio, andando verosimilmente sul passo dei 53″. Batterie di buon livello con tempi che permettono l’ingresso in finale tutti sui 55″ e che vedono tra i migliori otto anche Niccolò Bonacchi (55″32 ottavo), Luca Mencarini (55″24 settimo) e Christopher Ciccarese (55″07 quarto). Sul versante femminile si distingue Carlotta Zofkova in 1’01″16 che nell’ultimo atto proverà a scendere al sotto del suo personale di 1’00″94. In finale anche la rivelazione di questo inverno Silvia Scalia (1’01″68 terza) su cui gli occhi degli addetti ai lavori sono rivolti con attenzione.

Nei 50 rana uomini il migliore è Andrea Toniato in 27″51 a precedere un buon Fabio Scozzoli il cui vero obiettivo sono i 100 rana per la valenza a 5 cerchi. Da sottolineare il record personale di Flavio Bizzarri in 28″03 (precedente 28″04) che non esprime di certo su questa distanza il proprio meglio. Questo pomeriggio vedremo tra i migliori otto anche il talentuoso Nicolò Martinenghi (quinto crono in 28″04). Nei 400 stile donne, grande equilibrio con Erica Musso (4’10″75) e Diletta Carli (4’10″90) che verosimilmente si giocheranno il titolo tricolore, guardando al tempo limite per Rio in 4’05″5 non semplice da raggiungere. Nei 200 farfalla è l’allieva di Stefano Morini, Stefania Pirozzi a realizzare il miglior tempo in 2’12″32 e sarà duello con Alessia Polieri nel pomeriggio in cerca del tempo di qualificazione olimpica di 2’07″3.

A chiosa, fuochi d’artificio con Luca Dotto nei 100 stile libero che, con estrema facilità, vola nella piscina di Riccione siglando un 48″34 di pregevolissima fattura. Il 48″04 di Filippo Magnini potrebbe tremare nel pomeriggio in ultimo atto che potrebbe regalare forti emozioni con lo stesso pesarese nella top 8 (quinto tempo in 49″71) e un Alessandro MIressi che in 49″55 (secondo crono delle eliminatorie) punta a migliorare il suo personale di 49″25.

RISULTATI COMPLETI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo del nuoto italiano

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Fina

Lascia un commento

Top