MotoGP, Gp Argentina 2016: Marquez: “Pista difficile, la moto mi piace, ma perdiamo molto in accelerazione”

Marc-Marquez-Misano2-FOTOCATTAGNI.jpg

Seconda gara stagionale a dir poco pazza. Nel GP d’Argentina è successo davvero di tutto. L’unico pilota in grado di mantenere un rendimento costante è stato indubbiamente Marc Marquez. Lo spagnolo ha dominato, prendendosi immediatamente la testa della corsa, per poi approfittare a dovere del cambio moto, allungando su Valentino Rossi ed i restanti rivali.

Queste le parole dell’iberico: “Nei primi giri la pista era ancora leggermente bagnata e ho deciso di non forzare moltissimo con la moto. Dopo il cambio ho potuto spingere fino in fondo e ho preso vantaggio rassicurante. Non era facile trovare la traiettoria giusta, in alcuni punti si faceva fatica, ma alla ripartenza dopo il flag to flag sono riuscito ad andare forte. Questa moto mi piace molto, ma perdiamo troppo di accelerazione”.

Infine, sulla questione Ducati: “Iannone? Alla prima curva dopo il via ho sentito toccarmi la moto e mi sono detto che era lui, perché di solito il Dovi è più calmo”.

Completa la festa Honda Dani Pedrosa, salito sul terzo gradino del podio: “La gara è stata terribile. Ho faticato tanto, ma alla fine sono salito sul podio e va bene, ma dobbiamo pensare a migliorare già dalle prossime gare”.

FOTOCATTAGNI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top