MotoGP, GP Americhe 2016 – DIRETTA LIVE gara: monologo di Marquez, Lorenzo 2° e Iannone 3°. Rossi caduto e Pedrosa stende Dovizioso

Rossi-Lorenzo-Marquez-2-FOTOCATTAGNI.jpg

Amici di OA bentrovati per la Diretta Live del terzo appuntamento del Mondiale di MotoGP sulla pista di Austin (Texas). Reduci dai successi di Jorge Lorenzo, in Qatar, e di Marc Marquez, in Argentina, la classe regina si presenta ai nastri di partenza del GP odierno con un favorito su tutti, vale a dire Marquez. Il Cabronçito, con la pole stabilita ieri, è alla quarta prima casella consecutiva sul tracciato americano (2013-2016) e va in cerca del poker di successi. Il passo esibito nel corso delle libere è stato impressionante e costante. Pertanto, il candidato principale per la vittoria non può che essere il centauro della Honda. Tuttavia, le due Yamaha di Jorge Lorenzo e Valentino Rossi, con l’asfalto gommato, hanno migliorato di molto le proprie prestazioni, avvicinandosi ai tempi di Marc e potendo rappresentare una potenziale minaccia per la corsa odierna. In particolare, Lorenzo è quello che sembra avere più assi nella manica per contrastare l’attuale leader del Mondiale. Non ci sentiamo, però, di tagliar fuori Rossi perchè coscienti delle sue grande qualità in gara. Sarà interessante vedere che gara saprà fare la Ducati che, soprattutto, con Andrea Iannone (quarto ma per la penalizzazione dopo il GP Argentina partirà settimo) ha mostrato una buona velocità pur soffrendo molto nella parte maggiormente guidata. Gomme e temperature completano il quadro di una domenica estremamente interessante e che, verosimilmente, vivrà nello scontro del tris in prima fila. Non resta che attendere il semaforo verde alle ore 21:00 italiane e goderci insieme lo spettacolo!

 

LA GRIGLIA DI PARTENZA

 

Clicca F5 per aggiornare la pagina 

21/21: Monologo di Marc Marquez in quel di Austin davanti a Jorge Lorenzo ed Andrea Iannone. Cadute per Valentino Rossi, Andrea Dovizioso e Dani Pedrosa.

20/21: Ci si avvia all’ultimo giro in una gara che per le tante cadute ha perso di significato dopo poche tornate!

19/21: Stabilmente sugli 8″ il gap tra Marquez e Lorenzo. Iannone, in terza posizione, che può contare su 7″ di margine su Vinales che, a sua volta, ha avuto la meglio nel confronto interno su Aleix Espargarò.

18/21: Ci si avvia dunque al quarto successo consecutivo per Marquez su questa pista dal 2013. Un dominio assoluto sul tracciato di Austin, feudo del Cabronçito.

17/21: Un Marquez in grande gestione che porta quasi ad 8″ il vantaggio sul 99. Una dimostrazione di forza imbarazzante!

16/21: Sale a 7″3 il distacco tra Marquez e Lorenzo che ormai bada a portare a casa questi 20 punti utili per il campionato e non avendo nulla da temere dalla Ducati di Iannone, staccato di 5″.

15/21: Un affranto Dani Pedrosa, andando nel box di Dovizioso, si è prontamente scusato con il pilota italiano per la manovra che ha originato l’incidente tra i due.

14/21: Gara decisamente congelata anche per la lotta del terzo posto con Vinales che non ha il passo per recuperare sulla Ducati.

13/21: Prosegue la cavalcata vincente di Marquez che ha portato a 6″ il vantaggio su Lorenzo ed 11″ su Iannone.

12/21: Si ritira Dani Pedrosa che viaggiava in ultima posizione per un problema tecnico alla moto, dopo l’incidente con Dovizioso.

11/21: 2’04″682 per Marquez che nonostante tutto continua a spingere in modo incredibile. 5″ il gap di vantaggio sul campione del mondo 2015 e 10″ su Iannone che non può distrarsi, visto l’eventuale ritorno di Vinales.

10/21: Distacchi che sembrano ormai congelati nella top 3. Marquez in testa comodamente con 3″9 su Lorenzo e 8″7 su Iannone. Ad animare la corsa ci pensano Vinales ed Espargarò con Maverick che la spunta.

9/21: Duello in casa Suzuki per la quarta piazza tra Aleix Espargarò e Maverick Vinales con quest’ultimo che sembra voler rompere gli indugi.

8/21: Nel marasma generale Iannone sale in terza posizione con 3″8 di distacco di Lorenzo. Marquez invece può contare su 3″2 rispetto al maiorchino.

7/21: Una gara ad eliminazione con Cal Crutchlow e Bradley Smith usciti di scena per una caduta.

7/21: Pedrosa che nonostante tutto riprende la sua corsa in 18esima posizione.

6/21: Incidente tra Dovizioso e Pedrosa che alla curva 1 vede coinvolti i due piloti. Errore di Dani che scivolando centra in pieno il pilota della Ducati.

5/21: 2’04″9 per Marc che guadagna altri 4 decimi su Lorenzo ed è di 2″1 il gap del maiorchino dalla Honda. Pedrosa è ormai nel codone della Ducati di Dovizioso.

4/21: Un grande Dani Pedrosa in quarta posizione che si fa sempre più vicino al Dovi mentre Iannone alle spalle di un sorprendente Aleix Espargarò in sesta posizione.

4/21: 2’04″703 per Marquez che sta facendo un altro mestiere. 1″8 su Dovizioso che viene scavalcato da Lorenzo, ora in seconda posizione.

3/21: 2’04″812 per Marquez che sta andando via con Dovizioso che prova tenergli testa ed un Lorenzo che si avvicina alla Ducati del Dovi.

3/21: Caduta per Rossi! Brutta scivolata per Valentino che deve dare addio alla corsa

2/21: Seconda posizione per Dovizioso alle spalle di Marquez, nell’inferno delle prime curve con Lorenzo terzo. Aleix Espargarò quarto con Rossi che supera Pedrosa.

1/21: Ottima partenza di Marquez, con le due Yamaha subito dietro con Lorenzo e Rossi alle spalle del Cabronçito. All’uscita della curva 12 Rossi precipita in sesta posizione nel duello con Jorge, in terza piazza.

20:59: Si parte per il giro di ricognizione! 5513 metri, 9 curve a destra e 11 a sinistra.

20:55: 5 minuti all’inizio della gara di Austin. Si annuncia un confronto diretto tra un tris d’assi: Marc Marquez, Jorge Lorenzo e Valentino Rossi. I favori sono per il Cabronçito ma le due Yamaha faranno di tutto per rovinargli la festa. E la Ducati? Andrea Iannone, quarto in prova ma arretrato per la penalizzazione di 3 posti (settimo) tenterà di mettere in pista l’ottimo passo dimostrato nel warm-up.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top