Moto3, GP Americhe 2016: turbo Fenati sceriffo del Texas. Sfortunato Antonelli, 5° Locatelli

Fenati-2015-Misano-01-FOTOCATTAGNI.jpg

Nel terzo appuntamento stagionale l’Italia della Moto3 torna a fare la voce grossa. GP delle Americhe 2016 che promuove a pieno Romano Fenati. Il pilota dello Sky Racing Team VR 46, alla settima vittoria in carriera, domina a partire dalla seconda metà di gara, scalzando dalla prima posizione lo spagnolo Jorge Navarro (Honda-Estrella Galicia), brillante nelle fasi iniziali del GP.

Sul lungo e tortuoso circuito di Austin Fenati ha dunque capitalizzato l’ottimo lavoro compiuto nel week-end grazie ad una condotta di gara impeccabile. Ritmo costante e veloce per il centauro di Ascoli Piceno, bravo a preservare le gomme e non stressarle nei primi giri.

Secondo posto, come detto, ad oltre 6 secondi, per Navarro, che chiude dinanzi all’ottimo sudafricano Brad Binder (Red Bull KTM Ajo). Ultimi giri concitati, con il rookie transalpino Fabio Quartararo (Leopard Racing) abbandonato dalla sua KTM quando era saldamente in terza piazza.

Epilogo non fortunato anche per Niccolò Antonelli (Honda-Ongetta Rivacold). L’azzurro, partito dalla 30esima posizione, è scivolato a due giri dal termine durante la lotta per il sesto posto. Gara di sofferenza e sacrificio, con una grandissima rimonta non concretizzata a pochi km dal traguardo a causa dell’eccessiva usura degli pneumatici.

Ai piedi del podio il tedesco Philipp Oettl (KTM-Schedl GP Racing), che precede una coppia di italiani, ovvero Andrea Locatelli (KTM-Leopard Racing), ed Enea Bastianini (Honda-Gresini Racing). Decimo posto per il rookie azzurro Nicolò Bulega (KTM-Sky Racing Team VR 46).

GP AMERICHE MOTO3 – TOP TEN

1
5
R. FENATI
41:14.868
2
9
J. NAVARRO
+6.612
3
41
B. BINDER
+10.535
4
65
P. OETTL
+10.975
5
55
A. LOCATELLI
+13.845
6
33
E. BASTIANINI
+14.123
7
44
A. CANET
+16.309
8
11
L. LOI
+21.841
9
95
J. DANILO
+22.004
10
8
N. BULEGA
+22.351

FOTOCATTAGNI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top