Moto3, GP Americhe 2016, qualifiche: la pioggia premia Philipp Oettl. 29° Antonelli!

Oettl-Moto3-Pagina-FB-Oettl.jpg

Qualifiche della Moto3 condizionate dalla pioggia nel GP delle Americhe 2016 ad Austin. Si comincia con asfalto umido che va rapidamente asciugandosi. I piloti scendono subito in pista e migliorano i tempi giro dopo giro, tuttavia a circa 25 minuti dal termine ricomincia a piovere con insistenza, rendendo impossibile avvicinare i crono registrati sino a quel momento.

Ne risulta una classifica sorprendente. A conquistare la prima pole-position della sua carriera è il tedesco Philipp Oettl (Ktm Schedl) in 2’18.398. Il centauro teutonico ha preceduto di ben 587 millesimi lo spagnolo Jorge Navarro (Honda Estrella Galicia), il più veloce al mattino nella terza sessione di prove libere, nonché il grande favorito per la gara (dove, meteo alla mano, si correrà sull’asciutto). Chiude la prima fila, distante 0.598 dalla vetta, Enea Bastianini (Honda Gresini): il 18enne romagnolo punta con decisione ad un risultato di prestigio per rimettersi in corsa per il Mondiale.

Limita i danni Romano Fenati (Ktm Sky VR46), quinto alle spalle del ceco Jakub Kornfeil (Honda Drive M7): l’abruzzese, insieme a Navarro, è il pilota che ha impressionato maggiormente sulla lunga distanza.

Si conferma a suo agio in condizioni meteo incerte Andrea Locatelli (Ktm Leopard Racing), settimo dietro il malese Adam Noroddin (Honda Drive M7). Solo nono il francese Fabio Quartararo (Ktm Leopard Racing), comunque tra i favoriti dopo le ottime prestazioni mostrate nel corso delle libere. Discreta undicesima piazza per Nicolò Bulega (Ktm Sky VR46).

Dodicesimo il leader sudafricano del Campionato Brad Binder (Red Bull Ktm Ajo), ma la vera vittima delle qualifiche odierne è Niccolò Antonelli (Honda Ongetta). Il 20enne di Cattolica non è riuscito a piazzare un tempo utile nelle battute iniziali, mentre nel finale, costretto a montare le gomme intermedie, si è dovuto arrendere ad una situazione ormai compromessa. Si prospetta dunque una gara tutta in salita per l’italiano, il cui obiettivo diventa a questo punto una top10.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Pagina FB Oettl

Lascia un commento

Top