Lotta, preolimpico Ulaanbaatar 2016: l’Italia si affida ancora a Timoncini. Caneva sarà in gara?

Lotta-Daigoro-Timoncini-1.png

Il torneo europeo di qualificazione olimpica (TQO) di Zrenjanin, in Serbia, si è archiviato senza pass a cinque cerchi per l’Italia della lotta, che dunque resta ferma ad un unico qualificato grazie al titolo mondiale conquistato lo scorso anno da Frank Chamizo nella categoria 65 kg dello stile libero. I lottatori azzurri hanno ora una nuova possibilità di andare a cercare la qualificazione olimpica con il torneo mondiale di Ulaanbaatar, che si terrà nella capitale della Mongolia dal 21 al 23 aprile.

Il principale indiziato per guadagnare questo risultato è ancora una volta il greco-romanista Daigoro Timoncini. Impegnato nella categoria 98 kg, il trentenne faentino ha ottenuto in Serbia una vittoria sul polacco polacco Radosław Paweł Grzybicki, prima di essere eliminato ai quarti di finale. Timoncini ha già preso parte alle ultime due edizioni dei Giochi Olimpici, ed a Londra 2012 è stato addirittura l’unico lottatore azzurro presente. Il turco Cenk İldem, due volte medagliato di bronzo mondiale, sarà ancora della partita, visto che a sorpresa non ha ottenuto la qualificazione a Zrenjanin, così come l’azero di origine georgiana Shalva Gadabadze.

Nel settore femminile, Francesca Mori (53 kg) è reduce da una buona prestazione nel torneo europeo, visto che, con il suo quinto posto, ha ottenuto il miglior risultato per l’Italia nei tre stili. La favorita di questa divisione di peso sarà però la russa Irina Ologonova, campionessa europea in carica, che per ora non è riuscita ancora a qualificarsi ai Giochi. Nella categoria 69 kg, invece, saranno da valutare le condizioni di Dalma Caneva, infortunatasi in occasione dei Campionati Europei Under 23 e già costretta al forfait in Serbia. Tra le avversarie della genovese, sono ancora alla ricerca del pass l’israeliana Ilana Kratysh, finalista europea a Riga, e l’ucraina Alina Stadnyk Makhynia, già campionessa mondiale nel 2013.

CONVOCATI

Femminile: Silvia Felice (kg. 48), Francesca Mori (kg. 53), Carola Rainero (kg. 58) e Dalma Caneva (kg. 69);
Greco-romana: Federico Manea (kg. 59), Davide Cascavilla (kg. 66), Ciro Russo (kg. 75), Fabio Parisi (kg. 85) e Daigoro Timoncini (kg. 98);
Libera: James Mancini (kg. 57), Carmelo Lumia (kg. 74) e Aron Caneva (kg. 86).

Leggi anche:

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Fijlkam – Emanuele Di Feliciantonio

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top