Lotta, preolimpico europeo 2016: Italia senza pass, ora si guarda ai tornei mondiali

Lotta-greco-roamana-Daigoro-Timoncini-Fijlkam.jpg

Il torneo europeo di qualificazione olimpica (TQO) di Zrenjanin, in Serbia, si è archiviato senza pass a cinque cerchi per l’Italia della lotta, che dunque resta ferma ad un unico qualificato grazie al titolo mondiale conquistato lo scorso anno da Frank Chamizo nella categoria 65 kg dello stile libero.

In Serbia, l’Italia ha ottenuto come miglior risultato un quinto posto con Francesca Mori (53 kg), ma nessun atleta azzurro è riuscito a raggiungere le semifinali, restando dunque distanti dalla possibilità di ottenere l’agognata qualificazione, riservata ai primi due di ciascuna categoria di peso. Considerata come la più accreditata nel settore femminile, la genovese Dalma Caneva (69 kg) ha dovuto dichiarare forfait all’ultimo momento, mentre nella greco-romana Daigoro Timoncini (98 kg), l’unico azzurro presente quattro anni fa a Londra 2012, è stato eliminato ai quarti di finale.

I risultati di questo torneo di qualificazione olimpica hanno dunque confermato che l’Italia resta un Paese di rango minore nell’ambito della lotta, ma allo stesso tempo le numerose sorprese che ci sono state danno fiducia alla squadra azzurra per i prossimi tornei, questa volta in ambito mondiale. Il primo avrà luogo il prossimo fine settimana ad Ulaanbaatar, capitale della Mongolia, dove ci saranno in palio tre pass per ciascuna categoria di peso maschile (libera e greco-romana) e due per ciascuna divisione di peso femminile. L’Italia sarà presente con gli stessi elementi che hanno combattuto a Zrenjanin, nella speranza che, di ritorno dalla Mongolia, Frank Chamizo non sia più l’unico italiano a figurare nella lista dei qualificati olimpici. In caso contrario, l’ultima spiaggia sarà rappresentata dal torneo di Istanbul, ad inizio maggio.

CONVOCATI

Femminile: Silvia Felice (kg. 48), Francesca Mori (kg. 53), Carola Rainero (kg. 58) e Dalma Caneva (kg. 69);
Greco-romana: Federico Manea (kg. 59), Davide Cascavilla (kg. 66), Ciro Russo (kg. 75), Fabio Parisi (kg. 85) e Daigoro Timoncini (kg. 98);
Libera: James Mancini (kg. 57), Carmelo Lumia (kg. 74) e Aron Caneva (kg. 86).

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: Fijlkam – Emanuele Di Feliciantonio

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top