Liegi-Bastogne-Liegi 2016, DIRETTA LIVE: Wout Poels si aggiudica la corsa

Nibali-Pier-Colombo.jpg

Con la Liegi-Bastogne-Liegi si chiude il primo capitolo della stagione ciclistica. La quarta Monumento della stagione farà calare il sipario sulla stagione delle grandi Classiche, che lascerà la scena a Giro d’Italia, Tour de France e Olimpiadi. Dopo la netta vittoria alla Freccia Vallone, Alejandro Valverde (Movistar) è il naturale favorito per bissare il successo dello scorso anno. Per l’Italia, grandi speranze sono riposte in Vincenzo Nibali (Astana) nonostante un Giro del Trentino sottotono. A meno di due settimane dall’inizio del Giro d’Italia, per lo Squalo è arrivato il tempo di mordere. Tra gli altri azzurri presenti, fari puntati in particolare su Enrico Gasparotto (Wanty – Groupe Gobert) e Diego Ulissi (Lampre-Merida). OAsport vi accompagnerà per tutta la giornata con la Diretta scritta integrale della gara per non perdersi nemmeno una pedalata. Una grande incognita deriva dal meteo, con freddo pungente atteso in Belgio e possibili nevicate sulla corsa: un motivo in più per vivere i 253 chilometri della Doyenne. Si comincia alle 10.00: buon divertimento!

Il percorso – I favoriti – La startlist – Le previsioni meteo

Clicca F5 per aggiornare la pagina

16.54: Wout Poels fa sua la Liegi! Battuti Albasini e Rui Costa in volata. Il gruppo si è fatto sorprendere.

16.53: se la giocano i quattro al comando, gruppo troppo distante.

16.52: ultimo chilometro. Riparte Albasini.

16.49: due chilometri all’arrivo. Albasini, Rui Costa, Sanchez e Poels davanti. Il gruppo subito dietro.

16.48: siamo sul penultimo strappo prima dell’arrivo di Ans. Albasini prova da solo sul pavé.

16.47: ci prova Alaphilippe! A ruota Valverde.

16.45: niente da fare, ancora gruppo compatto.

16.44: in solitaria ci prova Diego Rosa! Il corridore dell’Astana sembra essere brillantissimo.

16.43: ci prova il nostro Diego Rosa! Con lui Zakarin!

16.42: si stacca Vincenzo Nibali.

16.40: ora la salita degli italiani, la Cote de Saint-Nicholas! Ci proveranno gli azzurri?

16.36: 10 all’arrivo, ci avviciniamo al momento decisivo.

16.32: 15 all’arrivo.

16.29: a tutta la Etixx. Ancora neve sulla corsa.

16.27: si muove Betancur! Prova ad inseguirlo Enrico Battaglin.

16.23: 20 all’arrivo, non scatta nessuno. Sono piazzati bene i nostri Nibali e Gasparotto.

16.19: ora la Roche-aux-Faucons, si muovono Etixx e Lotto.

16.16: gruppo compatto. Guida l’Etixx Quick Step.

16.13: si muove la Etixx. Caduta in gruppo: a terra Majka e Vicioso.

16.11: meno di 30 chilometri al traguardo. 20” di vantaggio per Edet e De Marchi sul gruppo.

16.08: scatti e controscatti in gruppo, riesce ad evadere Grivko.

16.07: arriva a doppia velocità il gruppo. Si muove un corridore dell’Astana.

16.03: tra poco la côte de La Roche-aux-Faucons, si muoverà qualcuno dei big?

16.02: De Gendt si riunisce alla coppia di testa. Il gruppo però sta per arrivare.

15.57: De Marchi ed Edet al comando, si avvicina però il plotone che ora è distante meno di un minuto. Scollinati sulla Redoute.

15.55: continua a nevicare sulla corsa.

15.52: siamo sulla Redoute, da sempre contrassegnata come una delle cotes più importanti. Prova in solitaria Alessandro De Marchi, in gruppo a tutta la Movistar.

15.40: si è spezzato il gruppo di testa, sono rimasti al comando Edet, De Gendt e De Marchi. Inseguono gli ex compagni di fuga con Voeckler, poi il gruppo a circa un minuto.

15.36: 50 all’arrivo, si stacca Brutt tra i fuggitivi.

15.34: ha provato ad andarsene in solitaria Thomas Voeckler, che ha 30” di vantaggio sul gruppo.

15.25: aumenta il ritmo la Movistar di Valverde, scende sotto i 2′ il vantaggio dei fuggitivi.

15.22: velleitario attacco in gruppo di Yates, Voeckler e Calmejane. Subito ripresi.

15.13: sempre la Movistar davanti. Valverde sta spremendo i compagni, evidentemente si sente bene.

15.08: sembra che la nevicata si sia fermata per il momento. Fuggitivi a 65 dal traguardo, 3’40” il vantaggio.

15.02: è una bufera! In pochi minuti dal sole ad una nevicata tremenda. Gruppo allungatissimo, c’è anche qualche coraggioso con i panataloncini corti.

15.01: torna la neve sulla corsa! 70 al traguardo, sempre 4’30” per i fuggitivi. Per ora l’asfalto è pulito.

14.47: Froome ha messo il piede a terra ma è tornato presto in gruppo. Stretta di mano con il corridore della Iam con cui si era toccato.

14.46: riprendono un leggero vantaggio gli attaccanti. 4’30”

14.35: 4′ di vantaggio. La Movistar adesso sta facendo un gran ritmo in testa al gruppo che però è ancora molto numeroso.

14.32: i fuggitivi stanno affrontando la salita. 4’29” di vantaggio, spunta anche un timido sole sulla corsa.

14.24: anche la Wanty – Groupe Gobert di Gasparotto in testa al gruppo. L’azzurro si prende le sue responsabilità dopo il successo all’Amstel. 5′ il ritardo rispetto ai fuggitivi.

14.18: la prossima salita sarà la côte de Wanne, quasi 3 chilometri al 7% di pendenza.

14.12: 100 chilometri al traguardo, 6′ di vantaggio per i fuggitivi. Sempre maltempo sulla corsa anche se adesso non nevica.

13.43: Etixx-QuickStep e Movistar stanno gestendo la corsa. 7’30” per gli attaccanti. Andiamo a ricordare chi sono: Alessandro De Marchi (BMC), Paolo Tiralongo (Astana), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Nicolas Edet (Cofidis), Pavel Brutt (Tinkoff), Jérémy Roy (FDJ) e Cesare Benedetti (Bora-Argon 18).

13.29: resta di oltre 8′ il vantaggio dei fuggitivi.

13.16: chilometro 110 di gara, il gruppo comincia ad aumentare il ritmo. Vantaggio dei fuggitivi sugli 8′.

13.10: il gruppo e la fuga giungono a Bastogne.

12.58: migliora leggermente il meteo. Per ora non piove sulla corsa.

12.50: 90 chilometri percorsi, sui 9′ il vantaggio della fuga sul gruppo principale.

12.28: la Movistar guida il plotone, sempre sugli 8′ il vantaggio dei fuggitivi.

12.15: i corridori rientrano sul tracciato originale, dopo aver affrontato la modifica del percorso. Affrontati oltre 70 chilometri, sempre superiore agli 8′ il vantaggio dei fuggitivi.

11.57: Johnny Hoogerland (Team Roompot – Oranje) e Preben Van Hecke (Topsport Vlaanderen – Baloise) hanno provato ad attaccare dal gruppo ma il ritardo dai fuggitivi (oltre 8′) li ha fatti desistere.

11.40: il gruppo ha lasciato andare i fuggitivi, vantaggio nell’ordine dei 6′.

11.25: modificato il percorso e eliminata la salita che c’è tra il chilometro 45 e 75. La côte de la Roche-en-Ardenne per ora dovrebbe essere salva.

11.18: neve sulla strada, ecco una foto emblematica della situazione.

11.12: Vegard Stake Laengen (IAM Cycling) prova ad uscire dal gruppo per rientrare sulla fuga. Azione molto dispendiosa e che potrebbe risolversi con un nulla di fatto.

11.05: i fuggitivi hanno preso un minuto di vantaggio sul gruppo. Questa potrebbe già essere l’azione giusta.

10.56: il gruppo per ora non sembra lasciare spazio.

10.50: attualmente al comando ci sono Alessandro De Marchi (BMC), Paolo Tiralongo (Astana), Thomas De Gendt (Lotto Soudal), Nicolas Edet (Cofidis), Pavel Brutt (Tinkoff), Jérémy Roy (FDJ) e Cesare Benedetti (Bora-Argon 18).

10.46: sette corridori hanno preso vantaggio sul gruppo.

10.45: ed ecco la neve sul percorso.

10.40: gruppo in lunga fila indiana già nelle prime fasi. Partenza a tutta nonostante il meteo.

10.30: si parte. Un solo grado alla partenza, con la neve che sta già cadendo (pur con lieve intensità) su alcuni tratti del percorso.

10.15: i corridori hanno preso il via e sono nel tratto neutralizzato. Il chilometro zero alle 10.30.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pier Colombo

Lascia un commento

Top