Judo: Teddy Riner manda in ospedale un allenatore della nazionale

Judo-Teddy-Riner-8.jpg

Teddy Riner, l’incubo di tutti i judoka della massima categoria di peso, si è trasformato in pericolo anche per i suoi stessi allenatori. Basta chiedere a Larbi Benboudaoud, ex judoka campione del mondo della categoria 66 kg e membro dello staff tecnico della nazionale francese, che ha subito la rottura dei legamenti del polso sinistro in occasione del Grand Prix di Samsun, lo scorso 3 aprile. Benboudaoud stava infatti effettuando il riscaldamento con il campione olimpico,  ma il gigante di Guadalupa è caduto pesantemente proprio sul braccio dell’allenatore della squadra femminile: “Il mio polso si è subito gonfiato”, ha spiegato l’argento olimpico di Sydney 2000. “Appena sono tornato a Parigi, sono andato all’ospedale e sono stato operato”. Ora Larbi Benboudaoud dovrà osservare sei settimane di riposo.

Riner, otto volte campione del mondo dal peso stimato tra i 130 ed i 140 kg, si è naturalmente detto desolato per l’accaduto, che non gli ha impedito di andare a vincere la medaglia d’oro nel torneo turco, sottolineando che più volte si è allenato con atleti delle categorie più basse, senza nessun incidente. Benboudaoud, dal canto suo, si è detto pronto ad effettuare nuovi riscaldamenti con il fuoriclasse del judo mondiale.

Clicca qui per la pagina Facebook JUDO LOTTA TAEKWONDO

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagini: IJF

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top