Hockey su ghiaccio, playoff Serie A: gara-2 questa sera a Brunico. Occasione Val Pusteria

Weiman-Val-Pusteria-2016-hockey-su-ghiaccio-foto-Renzo-Brico.jpg

Dopo la clamorosa vittoria ottenuta sabato sul ghiaccio del Renon, il Val Pusteria si prepara a ospitare gara-2 delle finali scudetto forte del vantaggio nella serie e, soprattutto, del fattore campo invertito. Una doppietta di Armin Helfer nel terzo drittel e il rigore decisivo di Armin Hofer hanno permesso ai Lupi di Brunico di sorprendere un Renon probabilmente superiore dal punto di vista della compattezza d’organico e della solidità difensiva (Andew Engelage è il portiere meno battuto della stagione) ma oltremodo distratto nei momenti caldi del match.

Il Val Pusteria insegue da anni il tricolore ma è tragicomicamente celebre per perdere quasi tutte le finali cui partecipa: l’ultima, a dicembre, in Coppa Italia contro il Valpellice, per giunta davanti al pubblico amico. I Buam di Collalbo invece hanno alzato più titoli nelle recenti stagioni: l’ultimo campionato conquistato è datato 2013-2014 con un 4-2 nell’ultima serie proprio contro i cugini di Brunico, poi vendicatisi a settembre con la Supercoppa Italiana.

Sul ghiaccio di casa, il Val Pusteria avrà questa sera (faceoff alle 20.30) la ghiotta occasione per allungare nella serie e avvicinarsi ulteriormente allo scudetto, sebbene la sensazione sia che – visto l’equilibrio dell’esordio – potrebbero servire tutte e sette gli incontri per assegnare il titolo di campione d’Italia 2015-2016. Una cosa è certa: sorriderà l’Alto Adige e una tra le migliori società del movimento. E difatti entrambe le formazioni hanno richiesto la possibilità di giocare in Ebel – con il Bolzano – dall’anno prossimo.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto: Renzo Brico

Lascia un commento

Top