Golf, Shenzhen International: Lee al comando nella bufera, gara sospesa. Manassero ottimo 7°

Schermata-2015-09-18-alle-12.34.31.png

Matteo Manassero


Giornata da tregenda oggi al Genzon Golf Club, dove si è celebrato il secondo round dello Shezhen International. Pioggia battente e vento hanno imperversato per tutto il pomeriggio, tanto da costringere a sospendere la competizione, quando dovevano ancora prendere il via 35 atleti; in totale quasi 6 ore di ritardo nel programma!

Ha concluso le sue 18 buche e si è issato alla testa della classifica il sudcoreano Soomin Lee (65;-7) con un totale di 131 colpi; l’asiatico è stato molto brillante nella seconda parte del percorso con ben 5 birdie su 9 buche.

Staccato di una sola lunghezza si trova l’olandese Joost Luiten, già ottimo la scorsa settimana in Spagna, mentre in terza posizione sono appaiati l’irlandese Paul Dunne e il sudafricano Brandon Stanton, con già 6 colpi di distacco.

I due atleti classificati in quinta piazza fanno parte dei tanti che non hanno potuto concludere il percorso; interessante sarà seguire la fine del giro dell’inglese Lee Slattery che sta viaggiando con un eccellente -4 nelle prime buche.

Molto bene, finalmente, anche il nostro Matteo Manassero che, grazie ad una giornata da 69;-3 si porta al posto, con un totale di 139 colpi, posizione che potrebbe variare, anche in senso migliorativo, con la conclusione di giro di tutti i partecipanti. In ogni caso nettamente il miglior Manassero della stagione.

L’altro azzurro al via, Renato Paratore, non ha potuto nemmeno iniziare il suo turno, lo farà domattina presto, come molti altri suoi colleghi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top