Golf, Shenzhen International 2016: Levy e Lee al comando dopo il primo round. Manassero 17°

AlexanderLevyTWITTEREUROPEANTOUR.jpg

Dopo l’avvincente Open di Spagna l‘European Tour si è rapidamente spostato verso oriente. Partito lo Shenzhen International ($2,800,000 montepremi), kermesse che si disputa sul green del Genzen Golf Club.

Al termine del primo round, come accaduto in terra iberica, troviamo al comando il francese Alexander Levy. 66 i colpi scoccati dal transalpino, che guida la classifica in compagnia del coreano Soomin Lee con il punteggio di -6. Seconda piazza per il sudafricano Brandon Stone (-5), che domani dovrà chiudere la sua 18esima buca. Il primo giro è infatti stato sospeso per oscurità e non tutti i golfisti presenti a Shenzhen hanno potuto completare la giornata.

Quarta posizione, a due lunghezze dai leader, un gruppetto composto dall’iberico Eduardo De La Riva, dai francesi Raphael Jacquelin e Gary Stal, dall’olandese Joost Luiten e dall’irlandese Paul Dunne.

Tuttavia il percorso cinese, in quanto a difficoltà, non ricorda minimamente quello del Real Club Valderrama. Per questo motivo in nonaposizione, con lo score di -3, si sono piazzati ben 8 partecipanti. Un colpo in più per il nostro Matteo Manassero. Convincente il primo round dell’azzurro, 17°, che ha bisogno assoluto di un piazzamento di rilievo.

Giornata storta invece per Renato Paratore. Autore di un avvio pessimo, il 19enne romano è riuscito ad evitare un crollo totale grazie a due birdie ottenuti nelle buche finali. Nonostante ciò si trova al 107° posto a causa di un +3 da incubo. Renato avrà bisogno di un ottimo secondo giro per evitare il taglio del venerdì.

Foto: Official Twitter European Tour

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

ciro.salvini@oasport.it

Lascia un commento

Top