Golf, Augusta Masters 2016: sempre Spieth davanti a tutti, ma gli inseguitori sono ad un passo

smylie-kaufman.jpg

Smiley Kaufman


Nel terzo round dell’Augusta Masters, Jordan Spieth realizza un parziale di 73 (+1) e rimane in testa alla classifica con il punteggio totale di 213 colpi.

Non è stato un giro semplice, ancora una volta condizionato dal vento; lo statunitense se l’è cavata, ma ha ormai quasi annullato il vantaggio che si era procurato con un magistrale primo round. Spieth sembrava in grado di chiudere sotto il par, ma, dopo i problemi alla buca 11, nelle ultime due si è dovuto accontentare di un bogey e addirittura di un double bogey alla conclusiva no. 18.

Il migliore di giornata è stato il suo sorprendente  connazionale Smiley Kaufman, che grazie ad un sabato da 69,-3 è ora secondo nella generale con 214 colpi, uno in più del leader.

Nella terza piazza del leaderboard, a due lunghezze da Spieth, troviamo la coppia formata dal giapponese Hideki Matsuyama e dal sempre costante tedesco Bernhard Langer.

A completare le prime posizioni il numero uno al mondo, l’australiano Jason Day, in rimonta e oggi sotto il par, che divide il posto no.5 con lo statunitense Dustin Johnson e l’inglese Trevor Willett.

La lotta sarà serrata nelle ultime diciotto buche; chi si è allontanato dalle posizioni che contano è Rory McIlroy, con un giro da +5; il nordirlandese è scivolato in undicesima posizione.

Nella serata italiana ci si aspetta una lotta emozionante per la conquista della “giacchetta verde”, con la speranza che non sia Eolo a decidere la sorte dei migliori.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Foto: Twitter PGA

 

Lascia un commento

Top