Giro d’Italia 2016: le quote delle scommesse ed i favoriti per i book-makers

Nibali-Pier-Colombo.jpg

Venerdì 6 maggio prenderà il via da Apeldoorn, in Olanda, la 99esima edizione del Giro d’Italia 2016. Vi presentiamo la lista dei grandi favoriti per la conquista della corsa rosa:

VINCENZO NIBALI a quota 2.10 – LO SQUALO

Cominciando la rassegna dei protagonisti, il primo nome da citare è quello di Vincenzo Nibali, ciclista classe ’84 che corre per la Astana Pro Team. Già vincitore della Vuelta nel 2010, del Giro nel 2013 e del Tour nel 2014, quest’anno Nibali vuole bissare il successo e ha dalla sua una squadra che dovrebbe supportarlo dall’inizio alla fine.

MIKEL LANDA a quota 5.00

Mikel Landa, spagnolo del team Sky, è forse l’avversario più temibile per l’italiano. Scalatore davvero imprendibile quando è in forma, Landa sta lavorando duramente per arrivare all’evento italiano nel migliore dei modi. Il 3° posto al Giro dello scorso anno è più di una spinta per fare ancora meglio in questo 2016.

ALEJANDRO VALVERDE a quota 8.00

Alejandro Valverde, spagnolo classe ’80 , abile sia in scalata che in velocità, è stato vincitore alla Vuelta del 2009. Al Tour del 2014 è arrivato 4°, a quello del 2015 3°, e quest’anno vorrebbe ovviamente far meglio. Fresco vincitore della Liegi – Bastogne – Liegi e dell’UCI World Tour 2015, “el imbatido” è uno degli uomini più in forma.

RIGOBERTO URAN a quota 9.00

Rigoberto Uran, colombiano che corre per la Cannondale, al Giro 2015 è arrivato 14°, non proprio un grande posizionamento per uno che, invece, sia nel 2012 che nel 2013 era riuscito ad arrivare 2°. Anche lui grande scalatore, sarà uno dei papabili per la vittoria finale.

Per trovare un altro italiano nelle quote antepost di Bwin occorre scendere fino ad una quota di 21.00, dove troviamo al settimo posto Domenico Pozzovivo.

Altro possibile outsider è Rafal Majka, ciclista polacco che corre per la Tinkoff-Saxo. Scalatore, potrebbe essere una bella sorpresa dopo il 7° e 6° posto ai giri del 2013 e del 2014, e dopo aver conquistato il gradino più basso del podio alla Vuelta dello scorso anno.

Ultimo outsider è Esteban Chaves, colombiano che corre per la Orica – GreenEDGE. Scalatore di grande talento, è in un momento di grande forma. Arrivato quinto alla Vuelta del 2015 e avendo dimostrato delle eccellenti doti all’ultimo Giro di Lombardia, Chaves potrebbe dire la sua e piazzarsi particolarmente bene.

Foto: Pier Colombo

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.com

Twitter: @nvpersie7

Facebook: nvpersie7

Lascia un commento

Top