Giro d’Italia 2016: gli outsiders per la classifica generale. Chaves e Dumoulin mine vaganti


Nella giornata di ieri vi abbiamo presentato i tre grandi favoriti per il Giro d’Italia 2016. Oggi proviamo ad individuare 4 outsider di lusso per il podio e per una possibile vittoria in classifica generale.

Secondo nel 2013 e nel 2014, Rigoberto Uran Uran viene da una stagione difficile in cui non è riuscito ad esprimersi al meglio, pur con qualche sprazzo di ottime prestazioni. Solido, quindi forte sia a cronometro che in salita, è un corridore difficile da staccare. Importante, per lui, aver trovato la condizione giusta per provare a tornare sul podio del Giro. In questa prima parte di stagione non ha impressionato ma alla Vuelta a Catalunya, corsa a fine marzo, è parso in crescita. Da oggi correrà il Giro di Romandia, ultimo banco di prova per affinare la condizione.

Stessa corsa in cui troveremo anche il polacco Rafal Majka. Libero da impegni di gregariato, con Alberto Contador che punterà tutto sul Tour, il polacco della Tinkoff potrà finalmente esprimersi al meglio. Rispetto ad Uran dovrebbe soffrire maggiormente a cronometro ma in salita ha dimostrato di valere i migliori al mondo anche alla scorsa Vuelta a España, chiusa al terzo posto. Vanta già due top 10 al Giro nel 2013 e nel 2014: anche in quel caso non c’era Contador e a due anni di distanza il suo processo di maturazione dovrebbe essere completato. Questo, per lui, sarà una sorta di esame di maturità.

Foto: By Piotr Drabik from Poland (DSCF2806Uploaded by High Contrast) [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGRE L’ARTICOLO 

Lascia un commento

Top