Giro di Romandia 2016: Kittel batte al photofinish Bonifazio

3119359f-e707-448f-9e1b-4f715b1c47f11.jpg

Ancora il maltempo sul Giro di Romandia. Anche la seconda frazione della breve corsa a tappe svizzera ha subito delle variazioni a causa del freddo e della neve caduta questi giorni. Cambiato il percorso, con la prima salita di giornata annullata, così come la successiva discesa. Il chilometraggio dunque è stato molto ridotto, a circa 100 chilometri. A vincere in volata è stato il grande favorito della vigilia, il tedesco Marcel Kittel, con un Niccolò Bonifazio però vicinissimo al successo. Mantiene la maglia di leader Ion Izagirre (Movistar), vincitore della cronometro di apertura.

Primo fuggitivo di giornata è stato il belga Sander Armée (Lotto Soudal), pochi chilometri dopo hanno provato ad inseguirlo Nico Brungger (Roth) e Marco Minnaard (Wanty), senza riuscirci. Il gruppo, guidato da Movistar ed Orica GreenEdge, ha comunque gestito al meglio la situazione andando a chiudere sull’attaccante a 15 dall’arrivo. Le poche salite poste nella tappa odierna hanno spezzato leggermente il plotone, lanciato verso la volata. Grandissimo lavoro da parte della Etixx-Quick Step che con cinque uomini ha trascinato il proprio capitano Marcel Kittel agli ultimi 200 metri, il tedesco è partito con la sua solita foga, ma il nostro Niccolò Bonifazio (Trek Segafredo) è riuscito a seguirlo alla grande, uscendo di ruota e sfiorando il successo. Terzo posto per un grande Michael Albasini (Orica GreenEdge) che ha provato ad anticipare lo sprint. Piazzati anche Davide Cimolai, sesto, Enrico Gasparotto, ottavo, e Kristian Sbaragli, nono.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: Comunicato Dubai Tour

Lascia un commento

Top