Giro del Trentino 2016: tappa e maglia per Landa, terzo Cunego. Lontano Nibali

10985317_10154213035294873_6647327779461801736_n1-e1461576010643.jpg

Subito spettacolo al Giro del Trentino, con la seconda tappa, conclusasi pochi minuti fa. Nella frazione partita da Arco e giunta dopo 220 chilometri in vetta ad Anras, nel Tirolo orientale, in Austria a trionfare è lo spagnolo Mikel Landa (Team Sky), abile a battere tutti nell’arrivo in salita. L’iberico conquista anche la maglia di leader della classifica.

Sette uomini in fuga già dalla prima ora: Foliforov (GAZ), Berlato (NIP), Rodriguez (STH), Mendes (BOA), Cardoso (BRA), Gaffurini (NMG), Schoenberger (TIR). Il vantaggio massimo non è mai stato superiore ai 3′, con l’Astana del leader della generale Valerio Agnoli che ha tirato praticamente tutto il giorno in testa al gruppo. I fuggitivi sono stati raggiunti a circa 10 chilometri dall’arrivo e da lì è iniziata una vera e propria volata per raggiungere l’approccio dell’ascesa finale.

Ad iniziare la salita finale in vetta è stato il Team Sky con la coppia Moscon-Landa. Il basco dopo un chilometro è partito in solitaria, e nessuno è riuscito a seguirlo. Landa ha guadagnato su tutti gli avversari, l’unico che è riuscito a star vicino è stato il russo Sergey Firsanov (Gazprom Rusvelo), che ha chiuso secondo a 4” di ritardo. Terzo un gran Damiano Cunego (Nippo Vini Fantini) , a 13”, davanti ad un eccellente Giulio Ciccone (Bardiani CSF). Disperso il grande favorito della vigilia, Vincenzo Nibali, arrivato molto in ritardo.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Team Sky

Lascia un commento

Top