Giro dei Paesi Baschi 2016: Samuel Sanchez torna grande, Kelderman nuovo leader

Samuel.Sanchez..ciclismo..foto_.filip_.bossuyt.wikipedia.jpg

165 chilometri divertenti e ricchi di attacchi nella quarta tappa del Giro dei Paesi Baschi 2016. La frazione da Lesaka a Orio vede muoversi anche due big come Alberto Contador (Tinkoff) e Fabio Aru (Astana), ma alla fine il successo è dello spagnolo Samuel Sanchez (BMC), campione olimpico a Pechino 2008 e abilissimo ad anticipare tutti gli avversari con un guizzo nei chilometri conclusivi.

L’olandese Wilco Keldermann (Team Lotto NL-Jumbo) è il nuovo leader della classifica generale con quattro secondi di vantaggio su Sergio Henao e sette su Mikel Landa, entrambi del Team Sky. Non una giornata particolarmente brillante per lo spagnolo, a tratti in difficoltà sulle ascese dell’Aia. Tra domani e sabato si deciderà la corsa: prima la tappa di montagna fino a Eibar (159 km con arrivo di prima categoria), poi la cronometro cittadina conclusiva.

La fuga principale porta le firme di Angel Vicioso (Katusha), Luis Mate (Cofidis), Simone Petilli (Lampre-Merida), Carlos Verona (Etixx-QuickStep), Tim Wellens (Lotto Soudal) e Christophe Riblon (Ag2r La Mondiale), con Verona che è l’ultimo a cedere il passo al gruppo e, da solo a dieci chilometri dal traguardo, sogna addirittura il numero. Ma il ritmo da dietro è troppo elevato e i big si giocano la vittoria finale: Samuel Sanchez è il più bravo ad approfittarne, podio per l’ex campione del mondo Rui Costa (Lampre-Merida) e per Warren Barguil (Team Giant-Alpecin). Nario Quintana (Movistar) è sesto, Contador settimo, Aru si stacca e chiude 28° a 19 secondi.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Filip Bossuyt/Wikipedia

Lascia un commento

Top