Giro dei Paesi Baschi 2016: Contador vola nella cronometro, la corsa è sua

Alberto-Contador-Gianluca-Santo.png

Una prova maiuscola nell’ultima cronometro è valso il successo in classifica generale ad Alberto Contador nel Giro dei Paesi Baschi 2016. Uno sforzo lungo 16 chilometri e mezzo, i primi 5 costantemente in salita, coperto in 29’13”.

Lo spagnolo della Tinkoff ha fatto la voce grossa, in particolare, nel primo tratto di gara. Poi ha gestito la discesa senza prendere rischi per tornare a spingere nel finale. Queste, per lui, sono state le vittorie numero 2 e 3 della stagione. Ha provato a far saltare il banco Nairo Quintana ma al colombiano non è bastato il cambio di bicicletta per ricucire il gap creato da Contador in salita. L’alfiere della Movistar è arrivato a 5” dal primo posto, un risultato sufficiente per issarsi al terzo posto nella classifica finale.

Si è difeso Sergio Henao (Team Sky), leader dopo la giornata di ieri: 18” il suo ritardo da Contador sul traguardo, 12 in classifica generale. Staccatissimi tutti gli altri, con Adam Yates (Orica-GreenEDGE) quarto a 53”. Oltre il minuto Samuel Sanchez (BMC), Thibaut Pinot (FDJ) e Rui Costa (Lampre-Merida).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Lascia un commento

Top