Ginnastica, Test Event 2016 – Tutto il regolamento e la formula: in palio le Olimpiadi 2016!

Sophie-Scheder.jpg

L’Olympic Arena di Rio de Janeiro (Brasile) è pronta a ospitare il Test Event 2016 di ginnastica artistica, ultima occasione utile per qualificarsi alle Olimpiadi 2016. Dal 16 al 18 aprile sarà caccia ai pass più ambiti e importanti del quadriennio.

Conosciamo nel dettaglio il regolamento della manifestazione, molto semplice nel suo sviluppo mentre sarà più complessa la distribuzione dei pass a cinque cerchi che vi spiegheremo in un articolo dedicato.

 

TURNO DI QUALIFICAZIONE (maschile, sabato 16 aprile; femminile, domenica 17 aprile):

  • Partecipano 8 squadre (cioè le formazioni classificate dal nono al sedicesimo posto dei Mondiali 2015).
  • Si gareggia con il format 6-5-4. Ogni Nazione porta in pedana sei atlete, cinque salgono su ciascun attrezzo, solo i migliori quattro punteggi vengono conteggiati ai fini della classifica generale.
  • Oltre alle squadre parteciperanno anche 40 individualisti: 2 per i Paesi classificati dal 17esimo al 24esimo posto dei Mondiali 2015, 1 per le altre Nazioni, 2 anche per i Paesi già qualificati a Rio con la squadre (non incideranno sul processo di qualificazione). Ciascuno disputerà un tradizionale all-around che metterà in palio i rimanenti pass per le Olimpiadi 2016

 

FINALI DI SPECIALITÀ (maschili e femminili, lunedì 18 aprile):

  • Partecipano i migliori otto atleti su ciascun attrezzo, in base ai risultati del turno di qualificazione
  • Svolgimento come ormai d’abitudine delle Finali di Specialità che mettono in palio delle medaglie ma nessun pass olimpico

 

IN CASO DI PARITÀ:

  • Durante il turno di qualificazione si tolgono man mano i punteggi peggiori di una determinata squadra e/o di una determinata atleta (su un attrezzato) per spezzare l’equilibrio.
  • Ad esempio: ginnasta 1 e ginnasta 2 hanno totalizzato 50.000 punti con i seguenti score (12.500 12.000 12.000 13.500) e (13.000 12.000 12.000 13.000), dunque ginnasta 1 scarsa 12.500 mentre ginnasta 2 scarta 13.000 e verrà eliminata perché avrà un punteggio peggiore considerando solo 3 attrezzi (poi se necessario si scenderà a 2 e a 1). Se dovesse permanere la parità si andrà poi a valutare la somma complessiva dell’E Score e, per ultimo, la somma delle quattro note di partenza.
  • Per la qualificazione alle finali di specialità si guarda l’E Score: chi lo ha più alto ha la preferenza. In caso le E siano uguali verranno considerata le note D e, se permarrà la parità, le atlete verranno classificate allo stesso posto. Dunque, in caso la parità riguardi l’ottavo posto, la finale viene allargata. Solo per il volteggio: in caso di parità si guarda il punteggio del salto migliore, in caso sia identico si passa all’analisi delle E.

 

Articoli correlati:

Test Event 2016 – Programma, orari e tv: a Rio gli ultimi pass per le Olimpiadi 2016!

Test Event 2016 – Tutte le ginnaste partecipanti, a caccia dei pass per le Olimpiadi Rio 2016

Test Event 2016 – Tutto il regolamento e la formula: in palio le Olimpiadi Rio 2016!

Lascia un commento

Top