Ginnastica, Test Event 2016 – Matteo Morandi, addio sogno Olimpiadi! A Rio 2016 ci va Ludovico Edalli

Matteo-Morandi1.jpg

Il sogno di Matteo Morandi sfuma in una notte di metà aprile. Il Dog fallisce l’assalto alla quarta Olimpiade consecutiva in una carriera davvero maestosa. La missione era complicatissima per uno dei più grandi veterani della storia della ginnastica artistica maschile, capace di conquistare la medaglia di bronzo a Londra 2012 e quattro bronzi iridati, sempre sui suoi amati anelli.

Questa volta, però, per staccare il pass per Rio 2016, il 34enne è dovuto ritornare su tutti gli attrezzi. Compito davvero molto difficile per un super specialista come lui che da anni aveva abbandonato il giro completo. Il Test Event, però, metteva in palio la qualificazione per le Olimpiadi 2016 solo per gli all-arounder.

L’Italia, reduce dal 19esimo posto ai Mondiali 2015, ha potuto partecipare alla manifestazione con solo due atleti e avrebbe poi potuto decidere chi convocare per le Olimpiadi tra i due presenti a questo evento, a patto che entrambi fossero rientrati nella zona dei “qualificati virtuali”. Così purtroppo non sarà.

 

Con un cuore infinito Matteo ci ha provato, ha stretto i denti, ha fatto la sua onorevole gara ma non è bastato. Il punteggio finale di 80.899 lo relega nelle parti basse della classifica, lasciandosi alle spalle solo il costaricano Tarik Soto e il giamaicano Caleb Faulk (tra i papabili per la qualificazione): troppo poco per poter rientrare tra i qualificati virtuali ed eventualmente essere scelto dalla nostra Federazione al posto di Ludovico Edalli.

Matteo si esalta al castello, piazzando un sontuoso 15.033: sesto punteggio di giornata, utile per qualificarsi alla Finale di Specialità di lunedì, purtroppo però inutile ai fini della qualificazione per le Olimpiadi. La sua giornata era iniziata col 13.100 alle parallele, poi 13.333 alla sbarra, 13.633 al corpo libero, 12.300 al cavallo con maniglie e 13.500 per la chiusura al volteggio.

 

Sarà allora Ludovico Edalli a rappresentare l’Italia alle Olimpiadi 2016. Il Campione Nazionale Assoluto si è reso protagonista di un’ottima gara, chiusa con 86.648 punti: 27esimo posto tra tutti i partecipanti al Test Event, abbondantemente dentro alla zona qualificazione (15esimo pass tra i 29 assegnati).

Il 22enne bustocco, che aveva già partecipato alle Olimpiadi Giovanili conquistando pure un bronzo sulle sue parallele, avrà così l’onore del palcoscenico più importante. La sua gara odierna: 14.300 al corpo libero, 13.966 al cavallo con maniglie, 13.500 agli anelli, 13.816 al volteggio, 14.733 alle parallele, 14.333 alla sbarra.

 

La Germania vince il Test Event (350.609) e si qualifica alle Olimpiadi 2016 con l’intera squadra insieme a Ucraina (350.160), Paesi Bassi (347.444) e Francia (346.583).

CLICCA QUI PER IL QUADRO DI TUTTI I QUALIFICATI ALLE OLIMPIADI 2016 per l’artistica maschile

 

L’Italia, già qualificata con l’intera squadra femminile (5 posti), aggiunge un altro tassello alla sua spedizione di cui farà parte anche la Nazionale di ritmica. In settimana le individualiste della ritmica andranno a caccia di un altro posto.

 

Lascia un commento

Top