Ginnastica, Test Event 2016 – Italia a Rio per le emozioni e gli attrezzi dell’Olympic Arena: Campana e Mori all’assalto!

Lara-Mori-e-Alessia-Leolini.jpg

Lara Mori e Giorgia Campana saranno impegnate al Test Event 2016 di ginnastica artistica in programma a Rio de Janeiro (Brasile) dal 16 al 18 aprile.

L’Italia ha già conquistato la qualificazione alle Olimpiadi 2016 grazie al quinto posto ottenuto ai Mondiali 2015 ma avrà comunque il diritto di partecipare alla kermesse che assegna gli ultimi pass per i Giochi a cinque cerchi.

Le due azzurre si presenteranno senza alcun obbligo di risultato ma avranno modo di testare l’Olympic Arena, lo stesso impianto dove tra quattro mesi il circuito della Polvere di Magnesio verrà applaudito da 12000 spettatori durante l’evento sportivo più importante al Mondo. Il campo gara è già allestito, di un colore verde intenso che trasmette allegria e speranza, facendo trapelare quel tocco di tensione per chi dovrà qualificarsi all’ultima occasione utile.

 

Lara e Giorgia, oltre a poter provare in prima persona gli attrezzi olimpici e captare l’ambiente che le circonda, avranno un’occasione d’oro per mettersi in mostra in una gara internazionale di primissimo livello considerando l’elevata posta in palio.

La romana ha disputato le Olimpiadi 2012, è una delle veterane della nostra Nazionale ma non disputa una competizione internazionale dai Mondiali 2013 (escludendo l’ultimo Trofeo di Jesolo). Sarà l’occasione per tornare alla ribalta dopo l’eccezionale prova di Roma dove ha vinto meravigliosamente l’all-around, comportandosi egregiamente su tutti gli attrezzi. Il suo punto di forza sono le parallele, esegue una buona trave, è sempre molto concreta nelle sue prove e sa che per continuare a inseguire il sogno della seconda Olimpiade in carriera deve fare davvero bene in questa occasione. È stata convocata all’ultimo, in sostituzione di Tea Ugrin che sta affrontando alcuni problemi fisici.

La toscana ha contribuito in maniera attiva alla qualificazione olimpica della squadra, disputando i Mondiali 2015 con grande profitto. Lara avrà l’occasione di gareggiare in un contesto internazionale per la prima volta in stagione dopo aver dovuto rinunciare al Trofeo di Jesolo per un piccolo risentimento fisico ma dopo anche aver ben figurato in Serie A. Sua ultima uscita fuori dai nostri confini l’Abierto Mexicano, i suoi sogni olimpici potrebbero concretizzarsi durante questa spedizione. L’attendiamo sui suoi attrezzi di punta, con la precisione e la sostanza che la contraddistinguono.

 

Ha poco senso provare a individuare delle avversarie delle azzurre visto che il 90% delle ragazze impegnate a Rio è in lotta per il sogno di tutta una vita mentre le nostre due ginnaste non avranno obiettivi di rilievo, ma non saranno certamente demotivate e anzi vorranno dimostrare tutto il loro valore. Sarebbe bello se conquistassero magari una qualificazione alle Finali di Specialità dove potrebbero togliersi qualche soddisfazione.

Diversa la situazione nel settore maschile dove Ludovico Edalli e Matteo Morandi vanno all’inseguimento dell’unico pass a disposizione per l’Italia. Abbiamo analizzato la missione dei due azzurri nel prossimo articolo.

 

Articoli correlati:

Test Event 2016 – Programma, orari e tv: a Rio gli ultimi pass per le Olimpiadi 2016!

Test Event 2016 – Tutte le ginnaste partecipanti, a caccia dei pass per le Olimpiadi Rio 2016

Test Event 2016 – Tutto il regolamento e la formula: in palio le Olimpiadi Rio 2016!

Test Event 2016 – Come ci si qualifica alle Olimpiadi 2016? Tutti i posti disponibili per Rio

Test Event 2016 – Tutti gli ordini di rotazione e le suddivisioni: Italia per ultima

Test Event 2016 – FOTO: tutto pronto all’Olympic Arena, campo gara in verde speranza

Lascia un commento

Top