Ginnastica, Test Event 2016 – Italia, a caccia dell’unico pass: Edalli e Morandi, cosa fare per volare a Rio? Regole e obiettivi minimi

Morandi-anelli.jpg

L’Italia sarà impegnata al Test Event 2016 di ginnastica artistica i prossimi 16-18 aprile. La Nazionale femminile è già qualificata alle Olimpiadi 2016 con l’intera squadra (5 posti) grazie all’eccezionale Finale disputata ai Mondiali 2015 mentre la formazione maschile è già stata eliminata dopo il deludente 19esimo posto ottenuto a Glasgow.

A Rio de Janeiro, dunque, l’Italia va a caccia dell’unico pass a disposizione: saranno Ludovico Edalli e Matteo Morandi a rincorrere la gloria per portare un po’ di azzurro ai Giochi Olimpici. Cosa dovranno fare i nostri due moschettieri per completare la missione? Analizziamo la situazione nel dettaglio.

 

  • Entrambi i ginnasti disputeranno il concorso generale individuale, entrambi saranno impegnati nell’ultima suddivisione quindi conoscendo già il risultato di molto potenziali avversari diretti. Ludovico è Campione d’Italia in carica nel giro completo, Matteo ha ripreso tutti gli attrezzi solo recentemente dopo tanti anni da super specialista duranti i quali ha conquistato la storica medaglia di bronzo agli anelli alle Olimpiadi 2012
  • L’Italia può qualificare solo uno dei due atleti. Se entrambi dovessero rientrare nella zona qualificazione, solo uno potrà comunque partecipare a Rio 2016 mentre l’altro dovrà rimanere a casa
  • Per conquistare il pass bisognerà rientrare tra i migliori 26 atleti (nel peggiore dei casi) o tra i migliori 32 ginnasti (nel migliore dei casi). Questa oscillazione di posti a disposizione dipende da una serie di fattori riguardanti altre Nazionali e altri Continenti (clicca qui per saperne di più)
  • Al Test Event ci saranno solo 36 Nazioni che possono conquistare uno e un solo pass. Le Nazioni che non si qualificano con la squadra potranno partecipare alle Olimpiadi con un solo ginnasta a testa
  • Il pass NON è nominale. Le Nazioni classificate tra il 17esimo e il 24esimo posti ai Mondiali 2015, infatti, possono scegliere chi convocare per le Olimpiadi 2016 tra i due atleti che hanno partecipato al Test Event. Questa condizione è valida, però, solo se entrambi i ginnasti rientrano tra i qualificati virtuali: ad esempio se Edalli è il qualificato numero 20 e Morandi il qualificato numero 21 allora la Federginnastica Italiana potrà scegliere chi inviare a Rio tra i due azzurri; se Edalli è il qualificato numero 20 ma Morandi è il qualificato numero 33 (quindi fuori da tutto anche nella migliore delle ipotesi) allora Ludovico strappa un pass nominale a tutti gli effetti.
  • Stando a queste regole, nessun’altro italiano al di fuori di Edalli e Morandi potrà partecipare alle Olimpiadi 2016. Non è specificato cosa succederà in caso di un infortunio nei prossimi quattro mesi

 

Sulla carta l’Italia non dovrebbe avere problemi a staccare questo pass. Bisognerà capire se Morandi riuscirà a rientrare tra gli aventi diritto in modo da poter andare a Rio per difendere la sua medaglia di bronzo.

 

Articoli correlati:

Test Event 2016 – Programma, orari e tv: a Rio gli ultimi pass per le Olimpiadi 2016!

Test Event 2016 – Tutte le ginnaste partecipanti, a caccia dei pass per le Olimpiadi Rio 2016

Test Event 2016 – Tutto il regolamento e la formula: in palio le Olimpiadi Rio 2016!

Test Event 2016 – Come ci si qualifica alle Olimpiadi 2016? Tutti i posti disponibili per Rio

Test Event 2016 – Tutti gli ordini di rotazione e le suddivisioni: Italia per ultima

Test Event 2016 – FOTO: tutto pronto all’Olympic Arena, campo gara in verde speranza

Lascia un commento

Top