Ginnastica, Olimpiadi 2016 – Assegnati tutti i pass, manca solo la wild card: a chi verrà affidata? Regolamento e candidati

Morgan-Llyod.jpg

Ormai si è definito completamente il quadro delle qualificate alle Olimpiadi 2016 per quanto riguarda la ginnastica artistica. Tra i 98 posti messi a disposizione dal Comitato Olimpico Internazionale ne rimane da assegnare solo uno: la celeberrima wild card affidata alla Tripartite Commission, un’istituzione super partes che ha questo supremo diritto per rispettare il principio della solidarietà olimpica.

 

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DEI QUALIFICATI ALLE OLIMPIADI RIO 2016 (settore femminile)

CLICCA QUI PER IL QUADRO COMPLETO DEI QUALIFICATI ALLE OLIMPIADI RIO 2016 (settore maschile)

 

COSA DEVE FARE UNA NAZIONE PER OTTENERE LA WILD CARD?

Il Comitato Olimpico Internazionale ha stilato una lista contenente i Paesi che hanno diritto di richiedere la wild card a disposizione. Si tratta di realtà che nelle ultime edizioni della rassegna a cinque cerchi non hanno schierato più di otto atleti in generale (sport di squadra esclusi). CLICCA QUI PER LA LISTA CON I PAESI AVENTI DIRITTO

Per ricevere un pass olimpico nella ginnastica artistica è però necessario che almeno un’atleta abbia rappresentato quel Paese ai Mondiali 2015. Ed è proprio questo punto del regolamento a limitare il numero dei Paesi aventi diritto alla wild card.

 

QUALI NAZIONE POSSONO OTTENERE LA WILD CARD?

Al femminile: Bolivia, Isole Cayman, Honduras, Malta, Principato di Monaco, Panama

Al maschile: Bolivia, Principato di Monaco

È improbabile che si assegnino le due wild card (una maschile e una femminile) alla stessa Nazione. Il pass è assegnato alla Federazione Nazionale che può scegliere qualunque atleta tra tutti i suoi tesserati.

Ricordiamo chi ha rappresentato queste Nazioni ai Mondiali 2015: Morgan Llyod (Isole Cayman), Milla Fabre (Principato di Monaco), Diana Vasquez e Dianne Soria (Bolivia), Kala Chirinos (Honduras), Suzanne Buttigieg (Malta), Isabella Amado e Valentina Brostella (Panama); Riveros e Chumacero (Bolivia), Kevin Crovetto (Principato di Monaco).

 

LE WILD CARD VENGONO ASSEGNATE OBBLIGATORIAMENTE?

No, la Tripartite Commission può decidere di non assegnare la wild card (ipotesi abbastanza improbabile). In questo caso il posto vacante verrà assegnato al primo ginnasta escluso dal Test Event: al maschile l’argentino Nicolas Cordoba, al femminile l’azera Marina Nekrasova.

 

Lascia un commento

Top