Freccia Vallone femminile 2016: Longo Borghini sfida Armitstead a Huy

longob4.jpg

Non solo uomini: anche le donne domani correranno la Freccia Vallone, con il classico arrivo sul Mur de Huy, posto 137 chilometri dopo la partenza. E’ la sesta classica del Women’s World Tour: fino ad ora tutte le prove sono state vinte da atlete della Boels Dolmans, tre per Elizabeth Armitstead, due per Chantal Blaak. Riusciranno le rivali a spezzare l’incantesimo in Belgio?

La grande favorita resta però la campionessa del mondo: Armitstead fino ad ora è stata letteralmente imbattibile su ogni tipo di percorso e può disporre di un vero e proprio squadrone. Lo scorso anno rimase fuori dalla top-10, ma in questo 2016 sembra girare davvero tutto bene. Ci si aspetta una svegliata da parte della Rabobank-Liv, apparsa davvero sottotono in questa prima parte di stagione. Anna Van Der Breggen è campionessa in carica, nel 2015 riuscì a staccare tutte, sicuramente ci riproverà anche quest’anno, sperando nello stesso risultato. La seconda favorita della corsa però è la svedese Emma Johansson (Wiggle High5). Dopo il secondo posto del Fiandre, ha conquistato due tappe e la classifica finale alla Euskal Emakumeen XXIX Bira, breve corsa a tappe spagnola.

In casa Italia si punta sulla fuoriclasse del movimento azzurro, Elisa Longo Borghini. L’atleta della Wiggle proverà a far gara per se stessa, nonostante militi nella stessa compagine della Johansson. La condizione sembra essere buona, servirà però un’impresa per riuscire a vincere. Possibilità di far bene anche per Elena Cecchini, Marta Bastianelli e Rossella Ratto.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Giro Rosa Cycling Race

Lascia un commento

Top