F1, GP Bahrain 2016 – DIRETTA LIVE gara: Rosberg in testa, Raikkonen secondo. Vettel non è partito

Vettel-3-Ferrari-Foto-Cattagni.jpg

Buongiorno e benvenuti alla Diretta Live del GP del Bahrain 2016, secondo appuntamento del Mondiale di F1. Sarà ancora duello tra Mercedes e Ferrari. Frecce d’argento che occupano la prima fila della griglia di partenza con Lewis Hamilton in pole seguito dal compagno Nico Rosberg, ma Vettel e Raikkonen sono subito dietro e pronti a dare battaglia. Si comincia alle 17.00: buon divertimento.

LA GRIGLIA DI PARTENZA

Clicca F5 per aggiornare la pagina

Chiudiamo qui il nostro Live. Vi ringraziamo per averci seguito e vi rimandiamo ora a tutti i nostri articoli di approfondimento sul Gp del Bahrain. Per gli appassionati dei motori, però, il weekend non è finito perchè alle 9 c’è la Diretta Live della Moto GP dall’Argentina

Nico Rosberg trionfa nel GP del Bahrain. Secondo successo per il tedesco che comanda la classifica piloti. Secondo posto per Kimi Raikkonen, che paga una brutta partenza. Terza l’altra Mercedes di Lewis Hamilton, anche lui rimasto coinvolto in un incidente al via.
Grandissima gara di Romain Grosjean che chiude al quinto posto dietro a Daniel Ricciardo. Va a punti anche l’esordiente Vandoorne con la McLaren

57°giro/57: ultimo giro per Nico Rosberg che si invola verso il secondo successo consecutivo.

55°giro/57: da segnalare la grandissima prestazione di Romain Grosjean che porta la Haas tra i primi cinque e poi il decimo posto all’esordio di Stoffel Vandoorne

53°giro/57: mancano cinque giri al termine ed ormai la situazione del podio si è cristallizzata. Sempre in testa Rosberg con sei secondi di vantaggio su Raikkonen e poi ventuno sul compagno di squadra Hamilton

51°giro/57: battaglia tra Kvyat e Bottas e anche contatto tra le due macchine che alla fine premia il pilota della Red Bull. Intanto arriva anche Rosberg che doppia Bottas

50°giro/57: Rosberg continua a mantenere un buon vantaggio su Raikkonen. Terzo Hamilton e dietro di lui Ricciardo. Quinto Grosjean, che ora dovrà difendersi da un Verstappen molto aggressivo con la gomma nuova

46°giro/57: grandissima gara per Grosjean che sale in sesta posizione. Verstappen è quarto ma sta perdendo tantissimo ed è quasi obbligato a fermarsi.

46°giro/57: grande battaglia con Ricciardo che sta recuperando tanto su Verstappen nella lotta per la quarta e quinta posizione

45°giro/57: Kimi viene danneggiato dai doppiaggi e perde rispetto a Rosberg. Non dovrebbero esserci più grandi scossoni con il tedesco che potrebbe festeggiare la seconda vittoria consecutiva.

42°giro/57: quindici giri alla fine e questa è la situazione in classifica: Rosberg, Raikkonen, Hamilton, Ricciardo, Verstappen, Massa, Kvyat, Grosjean, Bottas, Ericsson

41°giro/57: sono meno di quattro secondi il distacco di Raikkonen da Rosberg. Hamilton continua a guidare il GP, ma dovrà probabilmente fermarsi. Pit Stop anche per Grosjean con qualche problema. Il francese è ora nono

40°giro/57: pit stop per Nico Rosberg che rientra alle spalle del compagno di squadra. Raikkonen non è comunque lontano, ma sembra impossibile un sorpasso del ferrarista.

38°giro/57: gomma gialla per Kimi, che andrà fino in fondo per difendere il podio. Il finlandese è rientrato alle spalle di Hamilton ed è terzo, ma il britannico dovrà ancora fermarsi.

34°giro/57: stanno girando in fotocopia i primi tre della classifica. Il podio salvo eventuali colpi di scena dovrebbe essere già scritto. Ricciardo si mantiene in quarta posizione, Grosjean quinto. Bravissimo anche Vandoorne con la McLaren in zona punti

31°giro/57: qualche piccolo problema al pit stop per Rosberg. Intanto recupera Hamilton su Raikkonen. Ritiro per Carlos Sainz

30°giro/57: Pronta risposta della Ferrari, che sceglie la stessa strategia della Mercedes. Intanto ricapitoliamo la situazione in classifica: Rosberg, Raikkonen, Hamiton, Ricciardo, Kvyat, Grosjean, Verstappen, Bottas, Vandoorne, Nasr.

29°giro/57: Hamilton va ai box e sceglie la gomma rossa per provare a mettere pressione a Raikkonen.

25°giro/57: continua la straordinaria gara di Grosjean, ora quarto. Pazzesco l’inizio di stagione delle Haas. Ricciardo va ai box e rientra undicesimo

23°giro/57: la gomma morbida di Raikkonen comincia a risentire dei giri percorsi e il finlandese inizia a perdere su Rosberg (stessa gomma) e soprattutto su Hamilton (gomma dura). Intanto problemi al pit stop per Sainz

21°giro/57: in pista girano molto lenti Ricciardo e Massa, mentre è veloce Grosjean, che sta volando verso un incredibile quarto posto. Bene anche Verstappen con la Toro Rosso

20°giro/57: Ricapitoliamo la situazione dei primi dieci della classifica: Rosberg, Raikkonen, Hamilton, Ricciardo, Grosjean, Massa, Verstappen, Vandoorne, Bottas ed Ericsson

17°giro/57: fantastica prestazione anche in Bahrain del Team Haas. Grosjean compie un gran sorpasso su Massa e sale al quinto posto. Intanto bravissimo anche Vandoorne, attualmente in zona punti con la McLaren

15°giro/57: Rosberg continua a comandare il Gp d’Argentina e sembra vivere una situazione molto tranquilla. Alle sue spalle c’è Raikkonen, che comunque continua a recuperare sul tedesco. Terzo Ricciardo, poi Hamilton e Kvyat che ha appena superato Massa

14°giro/57: rientra il leader della corsa Nico Rosberg e pit stop anche per Lewis Hamilton, che modifica la strategia (gomma bianca per il britannico) rispetto al compagno di squadra e a Raikkonen (entrambi gomma gialla), che intanto ha sorpassato sia Massa che Ricciardo ed è secondo

13°giro/57: pit stop per Kimi Raikkone che rientra dietro Massa e Ricciardo.

11° giro/57: intanto da segnalare che tra i primi dieci ci sono la Haas di Grosjean (4°) e la Manor di Wehrlein (7°). Si ritira intanto Gutierrez che ha colpito in pieno uno dei vari detriti in pista

9°giro/57: Penalità per Bottas. Drive through per il finlandese a causa del contatto al primo giro con Hamilton. La gara del pilota della Williams è ormai compromessa.

8°giro/57: Kimi Raikkonen sorpassa anche Bottas e con Massa al pit stop sale al secondo posto. Intanto sotto investigazione il contatto alla partenza tra Bottas ed Hamilton. Si ritira Button.

“C’è stato un guasto, ho visto molto fumo e ho deciso di rientrare al box. Quella di oggi non è una buona notizia, ma dobbiamo capire se è successo qualcosa al motore. Sono frustato e tutti ai box sono frustati. Ora dobbiamo stare concentrati e puntare su Kimi” le prime parole di Sebastian Vettel

6°giro/57: grandissimo sorpasso di Kimi Raikkonen, che all’esterno supera Ricciardo e si porta in quarta posizione. Il finlandese va alla caccia ora delle due Williams. Intanto anche Hamilton attacca l’australiano della Red Bull

5°giro/57: Dopo i primi cinque giri in testa c’è sempre Nico Rosberg. Dietro le due Williams, quarto Ricciardo e poi Raikkonen ed Hamilton. Sembrerebbero esserci problemi alla pompa dell’olio per Sebastian Vettel, che non è riuscito nemmeno a partire.

2°giro/57: Altri contatti nelle retrovie con Hulkenberg costretto già ad andare nei box. Scontro anche tra Perez e Sainz, che ha forato. Intanto nella bagarre iniziale bravissime le Williams che hanno sfruttato al meglio la situazione e sono seconda (Massa) e terza (Bottas)

1°giro/57: Succede di tutto alla partenza. Nico Rosberg scappa via, mentre Hamilton è coinvolto in un contatto e perde tantissime posizioni (attualmente ottavo). Brutta partenza anche per Raikkonen, ora quinto

Clamoroso quello che è successo alla Ferrari del tedesco. Si rompe il motore e quindi Vettel non partirà. Sfortuna pazzesca per la Ferrari

IL GRAN PREMIO DI SEBASTIAN VETTEL E’ FINITO

Giro di ricognizione

16.55 Cinque minuti al via. Si surriscaldano i motori

16.45 Un quarto d’ora al semaforo verde. Cresce l’attesa per la partenza. Vettel e Raikkonen ripeteranno l’inizio della gara in Australia?

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

FOTOCATTAGNI

Lascia un commento

Top