Equitazione: Scott Brash torna al top in Messico

Equitazione-Scott-Brash.jpg

Si è aperto venerdì sera il CSI cinque stelle di Città del Messico, seconda tappa del Global Champions Tour 2016, che vivrà quest’oggi la sua gara clou. Nella prima giornata, l’ex numero uno mondiale Scott Brash ha ottenuto la vittoria della prova contro il tempo con barrage (ostacoli ad 1.50 metri): il britannico, in gara su Hello Forever, ha realizzato due percorsi netti, facendo segnare un tempo di 35″53. Alle sue spalle, troviamo il francese Kevin Staut su Elky van het Indihof HDC (36″45) ed il messicano Antonio Chedrauie su La Bamba (36″94). L’azzurro Emanuele Gaudiano si è classiifcato trentesimo su Caspar (10 / 81″01 nel primo round).

In precedenza, la prova in due fasi contro il tempo aveva premiato il tedesco David Will su Monodie H (27″49), capace di superare l’irlandese Conor Swail su Cenzo (28″24) e l’amazzone britannica Laura Renwick su MHS Washington (28″45). Gaudiano ha ottenuto in questo caso la 24ma posizione con Guess (4 / 29″59).

Intanto, al CDI tre stelle di Oliva-Valencia, Valentina Truppa ha ottenuto il quinto posto del Grand Prix con Fixdesign Chablis (68.820%), mentre Micol Rustignoli ha chiuso all’ottavo posto su Fixdesign Corallo Nero (67.960%). Davanti a tutti, troviamo tre binomi spagnoli, per una tripletta della squadra di casa: vince Beatriz Ferrer-Salat Serra di Migni su Delgado (78.560%) davanti a Morgan Barbançon Mestre su Girasol 7 (71.280%), mentre la stessa Ferrer-Salat si piazza anche terza su Sir Radjah (71.280%). Da notare anche le vittorie italiane nelle categorie giovanili: Valentina Remold ha conquistato la vittoria tra gli junior con Broadway (68.649%), mentre Mia Zampetti ha ottenuto il successo tra i Pony in sella a Chantre’s Held (67.564%).

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top