Diario di bordo, Luca Mazzone: “Ormai ogni azione è finalizzata a Rio”

Luca-Mazzone-FB-Libera.jpg

Caro Diario, 

è iniziato a Francavilla al Mare il collegiale che mi terrà impegnato fino a sabato, insieme agli altri nazionali, tra cui gli amici di staffetta Vittorio Podestà e Alex Zanardi; in questi giorni l’adrenalina sarà a mille perché quando ci alleniamo insieme non solo ci si consiglia e sprona l’uno con l’altro, ma si mantiene altissimo anche il livello di agonismo. Venerdì o sabato saremo impegnati in un team relay dimostrativo così tutta la gente del posto potrà vedere come lavoriamo. Non vedo l’ora.

Questi ritiri sono molto importanti anche per perfezionare la tecnica di guida del mezzo. Vittorio e Alex sono un po’ più esperti di me, infatti cerco sempre di ‘rubare’ i segreti del mestiere da loro e dare il massimo per non sfigurare. Domenica, Maratona di Roma, gara affascinante a cui sono particolarmente affezionato poiché è stata una delle mie prime competizioni ufficiali, da quando ho deciso di dedicarmi al ciclismo. L’anno scorso mi sono dovuto ritirare al 25° km perché non avevo messo i pantaloni cerati e stavo andando in ipotermia.

Ormai ogni azione è finalizzata a Rio, i punteggi di qualificazione sono stati già raggiunti ed anche la Maratona di Roma di domenica prossima rientra nell’ottica del cammino olimpico, ma dopo una settimana di duro lavoro non sarà facile andare forte… Se non ci saranno le giuste condizioni meteo, potrei dare forfait, perché in questa delicatissima fase della stagione non ci si può permettere passi falsi…

Qui in Abruzzo ci sarà da sudare, tra mare e montagne, fra tante salite e poche pianure. Spero ci sia sempre bel tempo, lo iodio e l’ossigeno di questa rigogliosa natura mi faranno senz’altro bene!

Luca Mazzone

 

PER CONOSCERE MEGLIO LUCA MAZZONE CLICCA QUI

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: profilo FB Luca Mazzone

Lascia un commento

Top