Ciclismo: Simon Yates positivo all’antidoping

Schermata-2015-08-01-alle-17.19.16.png

Considerato come uno dei rappresentanti più promettenti del ciclismo britannico, il ventitreenne Simon Yates è risultato positivo ad un controllo antidoping effettuato in occasione della sesta tappa della Parigi-Nizza, corsa nella quale aveva ottenuto la settima posizione finale. La sostanza alla quale Yates sarebbe risultato non negativo non è stata resa nota. Campione mondiale 2013 della corsa a punti su pista, il ciclista della Orica-GreenEDGE era uno dei candidati per rappresentare la Gran Bretagna ai prossimi Giochi Olimpici di Rio 2016.

AGGIORNAMENTO: la squadra Orica-GreenEDGE ha pubblicato un comunicato stampa nel quale prende le difese del corridore. Secondo la formazione australiana, il medico della squadra non avrebbe presentato il TUE (documento di autorizzazione terapeutica) per Yates, al quale aveva prescritto un farmaco per l’asma, che spiegherebbe la presenza di terbutalina – che, sempre secondo la Orica, sarebbe la sostanza incriminata – nei campioni prelevati al britannico.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top