Calcio in lutto: a 84 anni è morto Cesare Maldini

Cesare_Maldini_Youtube.jpg

Dopo la scomparsa di Johan Cruijff, il calcio italiano e quello internazionale piangono la morte di Cesare Maldini scomparso nelle prime ore della mattinata all’eta di 84 anni.

Nato a Trieste, Maldini è diventato negli anni ’50 e soprattutto ’60 una bandiera del Milan, per poi concludere la sua carriera nel Torino ed intraprendere quella di allenatore, con ottimi risultati in particolare nel settore federale.

Da primo capitano di una squadra italiana che vince la Champions, alzando la “Coppa dalla grandi orecchie” nel 1963 a Wembley nella finalissima contro il Benfica (2-1) come poi farà suo figlio Paolo Maldini quarant’anni dopo sempre nei cieli d’Inghilterra, il triestino si è sempre rivelato un difensore arcigno, capace di vincere inoltre quattro Campionati ed una Coppa Latina.

Da tecnico invece è doveroso ricordare il suo tris consecutivo di successi continentali con l’Under 21 (’92-’94-’96) e la vittoria del Campionato del Mondo 1982, quando Maldini ricopriva il ruolo di assistente di Enzo Bearzot; mentre come allenatore della nazionale maggiore la partecipazione ai Mondiali del 1998 annovera purtroppo la sfortunata eliminazione ai quarti di finale, per mano dei padroni di casa della Francia ai rigori.

Allenerà infine il Paraguay al Mondiale del 2002 chiudendo la sua carriera.

Foto: Youtube

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

 

Tag

Lascia un commento

Top