Calcio femminile, Nazionale: Italia-Irlanda del Nord 3-1. Tanta sofferenza ma vittoria meritata

Sara-Gama-calcio-femminile-Pagina-FB-Gama.jpg

Allo Stadio “Città del Tricolore” di Reggio Emilia importante successo per la Nazionale di calcio femminile allenata da Antonio Cabrini che, nel quinto incontro valevole per le qualificazioni agli Europei 2017 in Olanda, supera 3-1 l’Irlanda del Nord al termine di un incontro molto sofferto nel quale le azzurre hanno mostrato grande carattere. Un successo che proietta la nostra rappresentativa a quota 9 punti, rafforzando la seconda posizione del Gruppo 6 alle spalle dell’inarrivabile Svizzera. 

Cabrini parte con un 4-3-3 iniziale con due attaccanti esterni larghi, vale a dire, Patrizia Caccamo sulla destra e Barbara Bonasea a sinistra per rifornire di palloni giocabili la punta centrale Ilaria Mauro. In mediana Daniela Stracchi, Martina Rosucci ed Alice Parisi e difesa a 4 con Sara Gama e Linda Tucceri Cimini sulla fascia e centrali Elena Linari ed Elisa Bartolini a difendere la porta di Katja Schroffenegger . Un assetto tattico che non produce gli effetti sperati con azioni prevedibili ed affidate alle singole che favoriscono le chiusure della retroguardia nordirlandese non irreprensibile. Sono infatti clamorose le occasioni fallite da Rosucci (palo) e Stracchi che avrebbero meritato miglior sorte. Un’Italia molto leggera in avanti va al riposo sul punteggio di 0-0.

Nel secondo tempo il canovaccio dell’incontro non cambia: le italiane a far gioco e le avversarie ad abbozzare qualche ripartenza in contropiede difendendo con le unghie e con i denti un pareggio importante ai fini della qualificazione. Il ct procede ad una sostituzione lanciando nella mischia Alia Guagni al posto di Patrizia Caccamo per allargare maggiormente le maglie della difesa nordirlandese e concludere più facilmente. E‘ proprio da un cross della Guagni che Bonansea si eleva di testa colpendo in pieno il palo al 62’. Neanche il tempo di recriminare che, nel ribaltamento di fronte, un’incomprensione tra portiere e difensore genera un assist al bacio per l’accorrente Simone Magill che scavalca Schroffenegger in uscita portando clamorosamente in vantaggio l’Irlanda del Nord. Un goal che gela il tanto pubblico accorso a Reggio Emilia ma che non scoraggia le azzurre. Cabrini decide di aumentare il peso offensivo, togliendo Rosucci ed inserendo Daniela Sabatino, passando ad un 4-4-2. Mai cambio fu più azzeccato. Da un’altra iniziativa sulla destra di Guagni nasce l’azione del pareggio con la Sabatino che sul traversone della giocatrice della Fiorentina anticipa il marcatore, impattando al 71′. L’Italia si sveglia dal proprio torpore ed è ancora l’attaccante del Brescia a rendersi pericolosa, qualche minuto più tardi, senza però trovare la porta. Al 86′, da un’azione sulla sinistra dell’instancabile Bonansea si origina il 2-1 con il tiro dell’esterno su cui non è precisa la respinta dell’estremo difensore Jacqueline Burns ed è prontissima la Mauro a siglare dopo tanti rimpalli. Una rete che scaccia i fantasmi e dà la serenità alle italiane. Sempre Bonansea avrebbe la possibilità di realizzare il tris ma è un altro legno a negare la soddisfazione del goal all’azzurra. La terza marcatura però è solo rimandata ed è dagli sviluppi di una rimessa laterale che Stracchi lascia partire una girata al 93′ che scavalca il portiere nordirlandese mettendo in ghiaccio una partita decisamente sofferta per un’ora.

Una bella vittoria ma molto sofferta. Quando non giochi in velocità con squadre che si coprono così diventa difficile. In più quando sprechi così tante occasioni le partite si complicanoammette Cabrini ai microfoni di Raisport dopo il fischio finale – In questo senso l’assenza di una giocatrice del calibro di Melania Gabbiadini si è fatta sentire, senza nulla togliere alle ragazze che oggi hanno giocato.  Fortunatamente non abbiamo subito il contraccolpo psicologico del loro goal e siamo riusciti a conquistare 3 punti fondamentali per la qualificazione”. 

Classifica

Svizzera 15

ITALIA 9

Repubblica Ceca e Irlanda del Nord 3

Georgia 0

 

Prossimi impegni

7 giugno  – Georgia-ITALIA

16 settembre – Irlanda del Nord-ITALIA

20 settembre – ITALIA-Repubblica Ceca

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: profilo FB Sara Gama

Lascia un commento

Top