Calcio a 5, qualificazioni Mondiali 2016: tutto facile per l’Italia nel ritorno contro l’Ungheria. Si va in Colombia!

Italia-calcio-a-5-foto-nazionale-italiana-futsal-fb.jpg

L’Italia di calcio a 5 è ufficialmente qualificata ai Mondiali previsti in Colombia dal 10 settembre al 2 ottobre. E’ la 17esima squadra delle 24 che si giocheranno il titolo: nel 2012 fu bronzo dietro a Brasile e Spagna. Dopo il 3-0 dell’andata, gli azzurri sconfiggono senza problemi l’Ungheria per 6-0 nel ritorno di Prato, confermando la propria netta superiorità e l’ottima ripresa psicologica dopo l’eliminazione ai quarti di finale degli Europei per mano del Kazakistan.

Il vantaggio della Nazionale, già di per sé soddisfacente, aumenta in maniera esponenziale nei primi venti minuti di gioco dopo che, al sesto secondo, Mammarella è chiamato agli straordinari per deviare in corner la prima azione degli ospiti. Si tratta però di un fuoco di paglia, perché l’Italia gestisce bene la sfera e passa senza problemi al 2’38” con una zampata di Romano. Merlim, decisivo in trasferta con una doppietta, scatena la specialità della casa e fa subito 2-0 con un’imprendibile serpentina.

L’Ungheria tenta il tutto per tutto con il portiere di movimento – ed è solo il 10′ – ma Vinicius, al primo errore della sterile manovra magiara, sigla il tris con un cucchiaio perfetto dalla sua metà campo. Fortino colpisce l’incrocio dei pali in semi rovesciata, poi fa 4-0 al 14’09”. A inizio ripresa arriva anche il quinto gol azzurro con la doppietta di Romano. Molitierno rileva Mammarella e la porta azzurra rimane inviolata fino alla sirena. Con un punteggio tennistico l’Italia vola in Colombia.

ITALIA-UNGHERIA 6-0 (4-0 p.t.) 
ITALIA: Mammarella, Lima, Romano, Leggiero, Fortino, Honorio, De Luca, Merlim, Giasson, Kakà, Murilo, Vinicius, Cesaroni, Molitierno. Ct. Menichelli

UNGHERIATóth, Németh, Komáromi, Horváth, Vas, Öreglaki, Klacsák, Dávid, Szeghy, Szabó, Harnisch, Hosszú, Gál, Matkovics. Ct. Rivera

MARCATORI: 2’38” p.t. Romano (I), 3’23” Merlim (I), 10’35” Vinicius (I), 14’09” Fortino (I), 1’01” s.t. Romano (I), 6’37” Kakà (I)

ARBITRI: Marc Birkett (Inghilterra), Ivan Shabanov (Russia), Barry Weijers (Olanda) CRONO: Daniele Di Resta (Italia)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Paolo Cassella/pagina Facebook Nazionale Italiana Futsal

Lascia un commento

Top