Boxe, Roberto Cammarelle chiude con una vittoria una carriera leggendaria

boxe-cammarelle3.jpg

Si conclude con una vittoria netta la gloriosa carriera di Roberto Cammarelle. In un Palabadminton di Milano gremito per tributare l’ultimo saluto ad una leggenda dello sport italiano, il supermassimo ha sconfitto ai punti e con verdetto unanime il francese El Gazi.

Campione olimpico a Pechino 2008 (oltre che bronzo ad Atene 2004 ed argento a Londra 2012, senza dimenticare i titoli iridati del 2007 e 2009), il 35enne di Cinisello Balsamo saluta dopo 231 incontri, nei quali ha ottenuto la bellezza di 206 vittorie.

Sono contento di aver chiuso la mia carriera dove era cominciata, ovvero nella mia Milano. Felicissimo di aver chiuso qui insieme ai miei compagni, cui ora affido il compito di tenere alto l’onore della boxe Italiana alle prossime Olimpiadi di Rio. Cosa che sono sicuro che faranno. Abbiamo altri 100 anni di pugilato da onorare. Ringrazio in primis me stesso, perchè la boxe è uno sport individuale, e poi mia moglie Nicoletta, che mi ha sempre supportato e sostenuto. A lei e i miei figli dedico questa vittoria“, le parole di un Cammarelle che ha faticato a trattenere la commozione.

L’ultima campana è suonata. Il guerriero lascia austero il ring che ha calcato da padrone. E’ triste, ma fiero al tempo stesso: sarà la storia a raccontare chi è stato Roberto Cammarelle.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top