Boxe, preolimpico europeo 2016: Katie Taylor battuta per la prima volta dal 2011, a rischio Rio

Boxe-Katie-Taylor.jpg

Campionessa olimpica in carica, sei volte campionessa europea e cinque volte campionessa del mondo, la ventinovenne irlandese Katie Taylor è da molti considerata come la donna più forte in assoluto nel panorama dilettantistico planetario. L’atleta di Bray, però ha subito una sconfitta inaspettata nelle semifinali del torneo europeo di qualificazione olimpica per Rio 2016, superata ai punti dall’azera Yana Alekseevna, atleta certamente di livello internazionale ma considerata decisamente inferiore rispetto a Taylor. La caucasica sarà dunque presente a Rio 2016 come l’azzurra Irma Testa, con la quale combatterà per la finale della categoria 60 kg.

Ma da quanto tempo non veniva sconfitta Katie Taylor? L’invicibilità della fuoriclasse irlandese durava da oltre cinque anni, precisamente dal febbraio del 2011, quando fu superata dalla bulgara Denitsa Eliseeva in occasione del torneo internazionale “Strandža”. Allora, però, il verdetto destò molto scalpore per via dell’inclinazione particolarmente casalinga dei giudici, che premiarono l’atleta locale nonostante Taylor avesse dominato l’incontro. Il verdetto fu talmente sorprendente che l’arbitro, confuso, alzò per un attimo il braccio dell’irlandese, prima di incoronare Eliseeva.

Questa volta, invece, Taylor ha patito una sconfitta netta, che mette in dubbio la sua aura di superiorità e soprattutto che la costringerà a cercare la qualificaizone nell’ultima occasione possibile, i Campionati Mondiali di Astana, in Kazakistan. In caso contrario, l’irlandese sarebbe costretta ad abbandonare clamorosamente il titolo olimpico.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top