Boxe, preolimpico europeo 2016: anche Vincenzo Picardi e Guido Vianello ai quarti di finale

Guido-Vianello-Boxe-Pagina-FB-FPI.jpg

La lunga giornata azzurra nel preolimpico europeo di boxe a Samsun (Turchia) si chiude con altre due convincenti qualificazioni ai quarti di finale. Dopo quelli di Marzia Davide, Irma Testa e Manuel Cappai, sono arrivati anche i successi di Vincenzo Picardi (-52 kg) e Guido Vianello (+91 kg).

Picardi ha dominato dall’inizio alla fine il rumeno Alexandru Ionita, imponendosi nettamente ai punti con verdetto unanime (30-27, 30-26, 30-27). Il peso mosca di Casoria affronterà ora l’ostico armeno Narek  Abgaryan, comunque alla sua portata.

Vianello, invece, ha avuto la meglio anch’egli per decisione unanime sul serbo Vladan Babic (30-27, 30-27, 29-28). Per il supermassimo romano si presenta ora un vero e proprio Everest da scalare per approdare in semifinale: l’azero Mahammadrasul Majidov, bi-campione del mondo nel 2011 e 2013, è forse l’avversario peggiore che potesse capitare, seppur in flessione nell’ultimo biennio. Il giovane azzurro, tuttavia, non ha paura, come ha rivelato alla FPI: “E’ un grosso gradino, ma superato quello avrò la qualificazione in mano. Tutto quello che ho fatto finora mi porta a questo momento, quindi adesso devo agire. Farò un match solo di intelligenza e velocità, perché con un energumeno del genere non si può fare a cazzotti. Io mi porterò a casa questo match, farò tutto il possibile“.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Foto: FPI

Lascia un commento

Top