Beach volley, World Tour 2016, Xiamen. Azzurri: urna birichina. Donne: pronto riscatto

menegatti-orsi-toth-14.4.2016.jpg

Ancora una volta l’urna non è particolarmente benevola con le due coppie azzurre maschili che questa notte saranno impegnate nei sedicesimi di finale dell’Open di Xiamen. Nicolai/Lupo hanno chiuso con una bella vittoria in rimonta 2-1 (15-21, 21-14, 18-16) sui cileni Grimalt/Grimalt che però non ha evitato agli azzurri la terza posizione nella classifica finale che significa solo sedicesimi.

Lupo/Nicolai, dunque, scenderanno in campo questa notte (in Italia) alle 2 contro i polacchi Kosiak/Rudol, coppia emergente del solidissimo movimento polacco che può vantare come miglior risultato il quinto posto di Kish Island nel primo Open del 2016 e di Antalya nel torneo che vide la vittoria di Ranghieri/Carambula sul finire dello scorso anno. L’unico precedente tra le due coppie risale a Sochi (ottobre 2015) con successo in due set per gli azzurri che poi conquistarono il terzo posto nel torneo, unico podio per loro nella passata stagione. In caso di successo Lupo/Nicolai affronteranno negli ottavi i russi Semenov/Krasilnikov e sarebbe una rivincita del sedicesimo di finale che lo scorso anno ha estromesso gli italiani dal mondiale di The Hague.

Impegno duro anche per i gemelli Paolo e Matteo Ingrosso che si sono assicurati grazie al successo sui russi Semenov/Krasilnikov, il secondo posto nel girone ma questa notte alle 2.50 affronteranno i temibili francesi Krou/Rowlandson, terzi un anno fa proprio in Cina a Fuzhou e quarti nell’ultimo appuntamento del 2015 a Doha ma soprattutto quinti nel primo e unico Grand Slam del 2016 a Rio de Janeiro e in piena corsa per la qualificazione al torneo olimpico. Ben quattro i precedenti fra le due coppie con tre successi finora per i transalpini che hanno perso contro gli Ingrosso lo scorso anno la finale del Master Cev di Jurmala. In caso di successo Paolo e Matteo Ingrosso si troverebbero di fronte i messicani Virgen/Ontiveros.

Ranghieri/Carambula, invece, forti del primo posto nel girone, sono già agli ottavi e alle 7.20 affronteranno la vincente del sedicesimo di finale tutto europeo in programma alle 2 tra gli austriaci Kunert/Dressler e gli svizzeri Beeler/Strasser.

Riscatto immediato nel torneo femminile per Marta Menegatti e Viktoria Orsi Toth che, dopo aver perso all’esordio contro le austriache Schwaiger/Hansel, pagando un periodo piuttosto lungo di lontananza dai campi (l’ultimo torneo è stato l’Open di Victoria un mese fa), si sono subito ritrovate battendo nettamente 2-0 (21-8, 21-16) le statunitensi Hochevar/Fopma. Successo fondamentale visto anche l’ampio scarto di punti che darà alle azzurre un vantaggio nel quoziente decisico per la qualificazione. Domani le azzurre si giocheranno l’accesso ai sedicesimi (o addirittura agli ottavi) contro le russe Ukolova/Birlova.

 

Lascia un commento

Top