Beach volley, World Tour 2016. Doha. Ecco gli avversari degli azzurri negli ottavi. Il programma

adrian-carambula-7.4.2016.jpg

Non saranno passeggiate le sfide negli ottavi di finale oggi per gli azzurri del beach volley che hanno superato con un fantastico en plein di vittorie il primo turno dell’Open di Doha saltando il primo turno ad eliminazione diretta.

Il compito più difficile spetta a Paolo e Matteo Ingrosso che si troveranno di fronte alle 16 i due tedeschi Bockermann/Fluggen, battuti ieri pomeriggio da Ranghieri/Carambula al terzo set e vittoriosi nei sedicesimi di finale contro i coriacei turchi Giginoglu/Gogtepe con il punteggio di 2-1 (19-21, 21-19, 15-13) dopo un’ora di battaglia. Due i precedenti fra le due coppie con un successo per parte: gli azzurri vinsero la sfida nella pool del Campionato Europeo di Klagenfurt e i tedeschi si sono imposti sempre nella pool al Grand Slam di Rio un mese fa. Bockermann/Fluggen (due tornei Open vinti lo scorso anno) partono con i favori del pronostico ma gli Ingrosso hanno dimostrato di essere in crescita di condizione e cercheranno di fare il colpaccio.

Avversario rognoso anche per Paolo Nicolai e Daniele Lupo che affronteranno alle 16 i lettoni Plavins/Regza, coppia numero due della Lettonia, formatasi lo scorso anno ma già in grado di conquistare un bronzo ad Antalya ed un quarto posto a Xiamen nella passata stagione. Non ci sono precedenti fra le due coppie ma gli azzurri dovranno fare attenzione perché i lettoni hanno già mietuto una vittima illustre nei sedicesimi come la coppia statunitense Hyden/Bourne (sempre più lontana da Rio), sconfitta 2-1 (21-23, 24-22, 15-10), anche qui dopo quasi un’ora di emozioni. Nei quarti di finale si affronteranno le vincenti di Ingrosso/Ingrosso-Bockermann/Fluggen e Nicolai/Lupo-Plavins/Regza.

L’avversario sulla carta più agevole è quello che tocca a Ranghieri/Carambula che alle 18 affronteranno i belgi Koekelkoeren/Van Walle. Solo sulla carta perché nell’unico precedente fra le due coppie gli azzurri ad Antalya, sempre negli ottavi di finale, furono costretti a sudare le proverbiali sette camicie prima di imporsi al terzo set. I belgi hanno come miglior risultato in carriere nel World Tour il quinto posto di Puerto Vallarta lo scorso anno, stagione in cui si sono affacciati per la prima volta nel circuito mondiale. Koekelkoeren/Van Walle hanno eliminato nei sedicesimi i canadesi Pedlow/O’Gorman con un secco 2-0 (21-16, 21-16). In caso di successo Ranghieri/Carambula affronterebbero nei quarti la vincente di Stoyanovskiy/Yarzutkin (Rus)-Oscar/Andre (Bra).

In serata, dalle 19 alle 22, sono in programma anche i quarti di finale. Così, invece, gli altri sedicesimi giocati ieri sera: Oscar/Andre (Bra)-Kadziola/Szalankiewicz (Pol) 2-1 (21-18, 22-24, 15-11), Winter/Petutschnig (Aut)-Krou/Rowlandson (Fra) 2-1 (21-14, 18-21, 16-14), Gibb/Patterson (Usa)-Júlio/Ahmed Tijan (Qat) 2-0 (21-18, 21-17), Binstock/Schachter (Can)-Durant/Soderberg (Aus) 0-2 (18-21, 18-21), Kvamsdal/Sørum (Nor)-Bryl/Kujawiak (Pol) 0-2 (11-21, 24-26).

Così gli altri ottavi oggi: Stoyanovskiy/Yarzutkin (Rus)-Oscar/Andre (Bra), Losiak/Kantor (Pol)-Winter/Petutschnig (Aut), Fijalek/Prudel (Pol)-Gibb/Patterson (Usa), Huber/Seidl (Aut)-Durant/Soderberg (Aus), Doppler/Horst (Aut)-Bryl/Kujawiak (Pol).

Lascia un commento

Top