Atletica, notizie dal mondo: Kipchoge e McLeod illuminano il weekend

kipchoge-foto-iaaf.jpg

Eliud Kipchoge


Nel fine settimana che ha spaventato tutto il mondo dell’atletica per la terribile caduta dell’altista Jamie Nieto, a serio rischio paralisi ma in miglioramento, due nomi si sono fatti luce sulla scena internazionale, Eliud Kipchoge e Omar McLeod.

Il keniano ha dominato la maratona di Londra, andando a sfiorare il record del mondo, avendo chiuso in 2h03’05”, a soli 8” dalla performance di Dennis Kimetto a Berlino, ma dal valore ancora superiore, considerando le diverse asperità dei due tracciati. Se Berlino è un circuito piatto, non si può dire lo stesso di Londra che, seppur distante dalle colline di Boston, presenta alcune difficoltà nel percorso.

Kipchoge ha preceduto il connazionale Stanley Biwott, mentre il grande Kenenisa Bekele si è dovuto accontentare del 3° posto, ma a più di 3 minuti di distacco.

Se Kipchoge è ormai una costante presenza ad alto livello nelle corse di distanza, Omar McLeod fa tremare i polsi agli statunitensi negli ostacoli alti e non solo; il formidabile giamaicano, neoiridato indoor a Portland, ha infatti corso i 100 m a Fayetteville in 9”99, con vento appena entro la norma, divenendo così il primo uomo nella storia ad aver abbattuto sia la barriera dei 10” sui 100 che quella dei 13” nei 110 hs, laddove ha un personale di 12”97 risalente allo scorso anno.

Chiaramente le due prestazioni hanno diverso peso specifico, McLeod rimane soprattutto un ostacolista, ma il tempo ottenuto sabato è comunque di livello internazionale anche nella distanza regina dell’atletica; una volta di più la Giamaica, anche in periodi “normali” come quello degli ultimissimi anni, sforna campioni a getto continuo.

Facendo un giro tra gli eventi internazionali d’apertura di stagione, va sottolineato il brillante inizio della regina dello sprint Dafne Schippers che ha timbrato un ottimo 22”25 a Gainesville, in Florida; un aperitivo per far capire che anche nell’anno olimpico tutte dovranno fare i conti con questa ragazzona olandese nelle discipline veloci.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Lascia un commento

Top