Atletica, Milano Marathon: trionfo del Kenya con Ngeno e Kosgei

04.jpg

Il tradizionale appuntamento meneghino della Milano Marathon ha avuto luogo nella mattinata sulle strade del centro cittadino. I 42,195 chilometri si sono snodati tra i bastioni di Porta Venezia, il Teatro alla Scala, l’Arco della Pace e i nuovi quartieri del capoluogo lombardo, con un “ideatore” prestigioso quale Haile Gebreselassie, pluri-campione olimpico etiope.

03

La gara ha visto il dominio degli atleti keniani che hanno imposto il loro ritmo già dai primi chilometri, tra di loro però ha ceduto già prima della mezza maratona il grande Martin Lel, che a 37 anni non appare più in grado di reggere i ritmi dei migliori.

05

La vittoria è andata al giovane Ernest Ngeno in 2h 08’15” che ha battuto di 5” Ishhimael Chemtan, mentre il master Kenneth Mungara è finito in terza piazza, a sorpresa, con 22” di distacco. I primi 6 nella classifica generale portano tutti la bandiera del paese degli altipiani, il primo non keniano è l’eritreo Daniel Mesfun al 7°posto, mentre per trovare un non africano bisogna scendere alla posizione numero 10, occupata dal brasiliano Giovanni Dos Santos, seguito dal migliore degli azzurri Tommaso Vaccina con 2h25’34”. La presenza italiana era assai poco qualificata a questo evento.

Anche in campo femminile è il Kenya ad imporsi con la favorita Brigid Kosgei in 2h27’45”, con addirittura quasi 10 minuti di vantaggio sulla seconda, la portoghese Vera Nunes! La terza è la cubana Dalin Belmonte, mentre la prima italiana è l’oriunda ungherese Judit Varga, quinta in 2h47’58”.

06

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.pessoni@oasport.it

Foto: Pier Colombo

Tag

Lascia un commento

Top