Amstel Gold Race 2016, DIRETTA LIVE: MOSTRUOSO GASPAROTTO!

Schermata-2016-04-11-alle-23.37.20.png

A sette giorni dalla Parigi-Roubaix torna in scena il World Tour. L’Amstel Gold Race apre una settimana caldissima per il ciclismo mondiale che si chiuderà tra una settimana alla Liegi-Bastogne-Liegi. 34 cotes e il finale a Valkenburg, con il Cauberg come giudice finale di una corsa che si preannuncia nervosa e apertissima. Anche per questo è da seguire tutta d’un fiato dalla partenza sino all’arrivo. Rispetto a Fiandre e Roubaix, l’Italia si giocherà ambizioni importanti con diversi corridori come Gasparotto, Colbrelli, Felline, Visconti ed Ulissi. OA Sport vi offrirà per tutto il giorno la Diretta LIVE testuale della prima prova del Trittico delle Ardenne. Si comincia alle 10.15. Buon divertimento!

IL PERCORSO – I FAVORITI – GLI OUTSIDER – LA STARTLIST 

Clicca F5 per aggiornare la pagina

16.44: arriva il bis per Enrico Gasparotto! Magnifico l’azzurro! Terzo Sonny Colbrelli!

16.43: volata apparecchiata per Gasparotto!

16.42: Gasparotto e Valgren, poco più di un chilometro al traguardo, guadagnano spazio i due.

16.41: ci prova in solitaria Enrico Gasparotto! Spettacolare l’azione dell’ex campione italiano.

16.40: ci prova Enrico Gasparotto!!!

16.40: ora il Cauberg! 10” di vantaggio per Wellens.

16.39: velocità altissima in gruppo. Tre al traguardo per Wellens che tra poco approccerà il Cauberg.

16.37: quasi quindici secondi di vantaggio per Wellens, rischia di essere l’azione giusta.

16.35: poco organizzato il gruppo. Ci prova in solitaria Sep Vanmarcke. Wellens guadagna, ora è circa 10” il vantaggio. 5 al traguardo, manca soli il Cauberg.

16.34: al contrattacco Tim Wellens, come l’anno scorso! Guadagna spazio il belga.

16.33: ci prova Roman Kreuziger (Tinkoff).

16.32: a tutta l’Orica sul Bemelemberg. 8 all’arrivo.

16.28: ultime due cotes. Bemelemberg e Cauberg. 11 chilometri all’arrivo.

16.24: 15 chilometri al traguardo, ripresa la fuga.

16.22: l’Orica GreenEdge vuole tenere la corsa chiusa per il compagno di squadra Michael Matthews.

16.20: gruppo formato da una cinquantina di elementi, si appresta a raggiungere i fuggitivi. Si è mosso anche Enrico Battaglin, ripreso prontamente.

16.18: clamoroso, si stacca Kwiatkowski, campione uscente della corsa olandese.

16.15: a tutta Matteo Trentin!

16.12: ora penultimo passaggio sul Cauberg.

16.11: vediamo molto bene davanti al gruppo il nostro Enrico Gasparotto.

16.03: una caduta potrebbe aver messo fuori gioco Gilbert e Visconti.

16.02: gruppo compatto alle spalle dei fuggitivi, che hanno solo 50” di vantaggio.

15.52: stanno per essere ripresi i contrattaccanti.

15.49: restano al comando Lawrence Warbasse (IAM Cycling), Fabien Grellier (Direct Energie), Matteo Bono (Lampre – Merida), Laurens De Vreese (Astana), Matteo Montaguti (AG2R La Mondiale) e Alex Howes (Cannondale), in gruppo prova a muoversi Albasini (Orica GreenEdge).

15.43: 40 chilometri al traguardo.

15.42: restano in sette al comando, si stacca Berlato.

15.39: si avvicinano gli inseguitori, circa un minuto il ritardo.

15.29: 50 chilometri all’arrivo.

15.26: pioggia forte sulla corsa, gruppo ancora a 3′.

15.21: perde molto la fuga. Meno di due minuti il distacco dei contrattaccanti.

15.13: riepiloghiamo la situazione. Sempre in dieci all’attacco, 2’40” di vantaggio su i quattro contrattaccanti, circa 3′ sul gruppo principale.

15.08: Meersman, Van der Sande, Bonifazio, Thurau provano ad evadere.

15.07: iniziano i movimenti in testa al gruppo, si muovono in molti.

15.05: rientra in gruppo Purito Rodriguez.

15.02: molto probabilmente sarà la pioggia a condizionare la corsa.

14.59: 70 all’arrivo, 3’30” il vantaggio dei fuggitivi sul gruppo.

14.55: comincia a piovere sulla corsa. Caduta per Purito Rodriguez.

14.35: 85 chilometri alla fine. Margine di 3’20” per Matteo Bono (Lampre – Merida), Alex Howes (Cannondale), Laurent Didier (Trek – Segafredo), Laurens De Vreese (Astana), Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale), Kevin Reza (FDJ),  Tom Devriendt (Wanty – Groupe Gobert), Larry Warbasse (IAM Cycling), Fabien Grellier (Direct Energie), Josef Cerny (CCC Sprandi) e Giacomo Berlato (NIPPO – Fantini).

14.17: 96 chilometri al traguardo, situazione stabile.

13.59: il vantaggio degli uomini in fuga è sceso a 3’30”.

13.24: 130 chilometri al traguardo.

13.10: aumenta leggermente il ritmo il Team Sky, scende sotto i 4′ il vantaggio.

12.57: si succedono le cotes, sempre sui 5′ il vantaggio della fuga sul gruppo trainato dal Team Sky di Kwiatkowski, campione uscente.

12.34: cominciano i primi strappi. Situazione stabile in gruppo.

12.24: anche la Sky tira in testa al gruppo. Margine degli attaccanti prossimo sempre ai 5′.

12.07: situazion stabile, Orica-GreenEDGE che tiene a bada i fuggitivi.

11.38: 5′ di vantaggio per la fuga.

11. 28: media della prima ora a oltre 46 km/h. Tra poco il primo Cauberg.

11.21: 11 uomini al comando. Matteo Bono (Lampre – Merida), Alex Howes (Cannondale), Laurent Didier (Trek – Segafredo), Laurens De Vreese (Astana), Matteo Montaguti (Ag2r La Mondiale), Kevin Reza (FDJ),  Tom Devriendt (Wanty – Groupe Gobert), Larry Warbasse (IAM Cycling), Fabien Grellier (Direct Energie), Josef Cerny (CCC Sprandi) e Giacomo Berlato (NIPPO – Fantini) hanno margine sul gruppo che ora lascia fare.

11.06: velocità sempre alte ma la fuga non riesce a prendere margine.

11.04: nulla da fare per la fuga nonostante i diversi attacchi che stanno arrivando.

10.53: clicca su queste parole per vedere le foto della caduta di Fabio Felline

10.52: gruppo sempre compatto dopo 20 chilometri.

10.44: frattura del naso per Felline che è stato catapultato in avanti durante il tratto di trasferimento.

10.39: nulla da fare, continuano gli scatti. Ritirato Tiesj Benoot (Lotto Soudal). Classiche sfortunate per lui e condizionate dalla caduta al Fiandre.

10.36: iniziano sin da subito le salite e si susseguono gli attacchi. Nove uomini hanno leggero margine.

10.32: doversi scatti in testa alla corsa ma per ora non è ancora partita la fuga buona.

10.26: la gara è partita

10.23: la gara non è ancora iniziata ma Fabio Felline (Trek-Segafredo) è già stato costretto al ritiro per una caduta nel tratto di trasferimento.

10.02: venti minuti esatti all’inizio della corsa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto By Michiel Jelijs from Groningen, The Netherlands (Philippe GilbertUploaded by BaldBoris) [CC BY 2.0], via Wikimedia Commons

Lascia un commento

Top