Volley, Olimpiadi 2016 – Cambiato il regolamento: la Russia rischia la squalifica per doping! Niente Rio per i Campioni?

Russia-volley-maschile-preolimpico.jpg

La Russia rischia seriamente di non partecipare alle Olimpiadi 2016 con la Nazionale di volley maschile? Il rischio sembra essere concreto, soprattutto considerando il cambiamento del regolamento imposto dalla FIVB dal 1° gennaio 2016.

L’articolo 11.1 della Federazione Internazionale, infatti, prevede “4 anni di squalifica per l’atleta risultato positivo a un controllo antidoping, o alla sua squadra, o la perdita del match in questione o l’esclusione definitiva dalla competizione in oggetto”.

Alexander Markin è risultato positivo al meldonium durante il torneo di qualificazione alle Olimpiadi disputato lo scorso mese di gennaio a Berlino. Fu lo schiacciatore della Dinamo Mosca a decidere la Finale contro la Francia: sotto 1-0, coach Alekno lo spedì nella mischia insieme a Berezhko e risolse la contesa in favore dei Campioni Olimpici che strapparono così il pass per Rio.

Si parla di due controlli effettuati su Markin, uno dopo la semifinale contro la Germania e uno dopo la finale contro la Francia.

Davvero la Russia rischia di perdere il pass conquistato e di dover rinunciare alle Olimpiadi non potendo difendere il titolo conquistato a Londra 2012? Il caos meldonium sembra aver sconquassato l’intero sistema, già colpito dall’affaire atletica leggera.

Una decisione dovrebbe arrivare il prossimo 19 aprile quando la FIVB dovrebbe pronunciarsi. La Francia aspetta fiduciosa: in caso di squalifica della Russia, i Campioni d’Europa otterrebbero il pass diretto per Rio senza passare dal torneo mondiale di qualificazione (a Tokyo, dal 26 maggio al 5 giugno) dove invece spera di partecipare la Germania, quarta nel torneo europeo, insieme alla Polonia.

 

Tag

Lascia un commento

Top